Virtus, Ty-Shon Alexander: "Qui per imparare e per vincere"

Presentato il nuovo americano della Segafredo

Scritto da Dario Ronzulli  | 
Ty-Shon Alexander

Conferenza stampa di presentazione di Ty-Shon Alexander, ultimo arrivato in casa Virtus Segafredo Bologna.

Paolo Ronci: “Alexander è l'ultimo arrivato e completa il nostro roster. Chiarisco un concetto: non sostituisce nessuno. Eravamo già interessati a lui, abbiamo fatto un approfondito lavoro di analisi: viene da un ottimo college, da undrafted è stato a contatto con l'organizzazione dei Phoenix Suns. Può giocare in due ruoli, ha un'apertura di braccia importante ed ha un tiro credibile e rispettabile da 3. L'età ci permette di riequilibrare il nostro roster con un giocatore utile nell'immediato ma che ha ampi margini di crescita. È un'aggiunta che riteniamo si incastri alla perfezione con la squadra. Mannion? Dal punto di vista clinico sta molto meglio, ha già cominciato a lavorare con il preparatore atletico ma ci vorrà ancora un po' per vederlo in campo con i suoi compagni. Anche per questo abbiamo accelerato per l'arrivo di Ty-Shon. Oggi la Virtus Segafredo ha una credibilità importante nel mondo NBA, grazie a chi ha un vissuto importante in quella Lega, e ciò ha facilitato l'operazione con Alexander”.

Ty-Shon Alexander: “È un grande onore per me essere qui. So che posso imparare molto dai giocatori e dall'allenatore presenti e non vedo l'ora di iniziare. Voglio crescere e vincere più partite possibili. In campo posso portare tanta energia e tanta voglia di ottenere successi. Sono un giocatore 3&D, tiratore e difensore, e devo migliorare ancora in tanti aspetti: qui per esempio giocherò in una squadra che fa girare molto il pallone e dovrò entrare in questo meccanismo. Ero dispiaciuto nell'essere stato rilasciato da Phoenix ma poco dopo il mio agente mi ha detto dell'interesse della Virtus e per me è stata una bellissima notizia. Il primo allenamento è stato fantastico, tutti i compagni si sono presi cura di me e questo mi ha fatto molto piacere”.


💬 Commenti