Resto del Carlino - Supercoppa, Poeta: "Tornare in campo sarà bellissimo"

Domani sera la sua Cremona si scontrerà con la V nera per la prima gara di Supercoppa 2020

Scritto da Matteo Rosi  | 

Giuseppe Poeta con la maglia della nazionale (ph social)+

"Tornare in campo sarà bellissimo, il Coronavirus ci ha insegnato che non c’è nulla di scontato per cui dobbiamo goderci tutti i momenti piacevoli, da quelli sportivi a quelli conviviali, apprezzandone l’importanza solo per il fatto che ci sono", è l'ex capitano della Virtus Peppe Poeta a parlare, un simbolo rimasto nei cuori di tutti i tifosi bianconeri con cui il regista campano non nasconde di avere ancora un rapporto speciale "La Virtus è sempre un avversario speciale e non potrebbe essere altrimenti essendo stato il capitano per 3 anni e mezzo. Ho un rapporto speciale con Bologna e con i tifosi bianconeri. Ho casa lì e ho intenzione di viverci. Nel prepartita non è mai una partita come le altre, poi durante darò il massimo per la maglia che indosso come ho sempre fatto e come è giusto che sia". Impossibile non parlare di Derby, il regista del Cremona ha così ricordato l'eterna disputa tra le due squadre emiliane e i relativi sfottò: "E’ giusto che ci siano e anche quando ci troviamo a cena con Mancinelli e Aradori ci becchiamo simpaticamente. E’ questo clima perenne di derby che fa bene alla città alla pallacanestro non solo bolognese. Se BasketCity è tornata BasketCity lo deve a questo spirito". Infine ha espresso le sue impressioni sull'imminente scontro che fa da apripista per questa nuova SuperCoppa 2020: "Noi siamo una squadra in totale costruzione e ospiteremo una delle candidate a vincere lo scudetto. Per noi sarà un test proibitivo, ma sarà un passo importante per la nostra crescita".


💬 Commenti