Claudio Fenucci, l'amministratore delegato del Bologna, è intervenuto ai microfoni di Radio Rai, durante la trasmissione Radio Anch'io Sport. Fenucci ha parlato del rinnovo di Thiago Motta, su cui la società rossoblù lavora da tempo, e sulla possibile durata dello stesso. Inoltre, l'AD rossoblù ha toccato anche il tema dei diritti tv e del sogno Europa per il Bologna, definendolo un sogno. L'idea di Fenucci e di tutto l'ambiente, infatti, è quella di pensare partita per partita, partendo dalla prossima trasferta del Franchi, fondamentale sia per la classifica che per la rivalità.

Claudio Fenucci
Claudio Fenucci (ph.Bologna FC)

Il rinnovo di Thiago Motta

In merito al rinnovo del tecnico Fenucci si è espresso così: "Ci stiamo lavorando, abbiamo già parlato con lui, è una trattativa che non vogliamo fare mediaticamente come è del nostro stile. Quando ci saranno novità, le pubblicheremo. Comunque saremmo intenzionati e saremmo molto felici di proseguire un rapporto con lui nel tempo. Anche perché insieme è possibile realizzare qualcosa che nel passato a Bologna è stato più complesso, pur avendo fatto sempre dei campionati tranquilli. Col lavoro di Thiago, siamo riusciti ad alzare il livello di competitività".

Sulla possibile scadenza del nuovo contratto, che dovrebbe essere nel 2025, l'amministratore delegato è intervenuto così:Mi piacerebbe avere un rapporto lungo con l'allenatore, che consenta di dare una prospettiva futura al lavoro che si sta facendo. Anche lui credo si trovi bene a Bologna, è molto felice del momento che sta vivendo, ci sono tutti i presupposti. Quando si concretizzeranno, saremo contenti di annunciare il proseguimento del rapporto. Ne stiamo parlando già da diverse settimane”.

I diritti tv e il piazzamento europeo

In merito all'assegnazione dei diritti tv Fenucci si è espresso così: "De Laurentiis aveva una visione diversa, va rispettata, ma credo che l'accordo trovato sia stata la soluzione più giusta. Perché per l'alternativa, il canale della Lega, non c'erano i presupposti. Per la Lega Calcio c'è molto lavoro da fare per migliorare la fruibilità del prodotto, dall'organizzazione dei campionati alla costruzione dei nuovi stadi: sono i più vecchi d'Europa".

Chiosa finale sull'Europa: "L'entusiasmo a Bologna ora è palpabile, siamo felici di rendere felici i nostri tifosi. Ma siamo consapevoli che il cammino è molto lungo. Adesso la testa è proiettata alla trasferta di Firenze, sarà una partita molto difficile. Poi vediamo se, partita dopo partita, sarà possibile costruire qualche sogno".

LEGGI ANCHE: Thiago Motta ha voluto due squadre, ora nessuno ha il posto assicurato

 

Thiago Motta ha voluto due squadre, ora nessuno ha il posto assicurato
Ag. Motta: "Non ci sono pensieri sul futuro, pensa solo al Bologna"

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi