Mihajlovic: "Domani in campo per riscattarsi. Ritiro non punitivo, empatia con la squadra intatta"

Le parole del tecnico alla vigilia del turno infrasettimanale

Scritto da Marco Vigarani  | 

Sinisa Mihajlovic (ph bolognafc)

Ecco una sintesi delle considerazioni espresse da Sinisa Mihajlovic in conferenza stampa prima della gara contro lo Spezia: "Loro in Coppa Italia hanno vinto ma anche noi abbiamo avuto delle occasioni: sono aggressivi e organizzati, ma per noi domani sarà l’occasione per riscattarsi. La prossima partita è sempre quella più importante. Siamo in difficoltà con gli infortuni ma metteremo in campo la squadra migliore: Danilo e Palacio se stanno bene giocano. Il ritiro non è una punizione ma un modo per stare insieme e parlare: facciamo finta di averlo fatto per Covid. Ora vediamo la risposta sul campo. Non mi era mai capitato quello che è successo domenica ma ci hanno annullato un gol e negato il rigore su Palacio: con un 5-3 si parlava di qualcosa di diverso. Questo non è il mio momento più difficile a Bologna. L'anno scorso abbiamo perso tre partite di fila e oggi siamo a due ma abbiamo gli stessi punti dell’anno scorso. Siamo tranquilli e sereni, è un momento particolare ma il campionato è ancora lungo. Non cado nelle provocazioni dei giornalisti: capita di sbagliare una partita. L’empatia con la squadra c’è sempre, ne abbiamo passate tante insieme. Saranno sempre nel mio cuore anche se ogni tanto mi arrabbio ma lo faccio come con i figli. Se ci fossero problemi sarei il primo a dirlo. Mi piace ancora l'avventura nel Bologna, ho una società solida: fra uno o due anni vedremo dove saremo".


💬 Commenti