Gazzetta dello Sport - Poli: "Nessun alibi, aggiusteremo la classifica. Europa? Senza il lockdown l'avremmo raggiunta"

Poli: "Contro la Sampdoria non è una gara da dentro o fuori"

Scritto da Francesco Livorti  | 

Andrea Poli (Social)

Andrea Poli è stato intervistato dai colleghi della Gazzetta dello Sport. Di seguito un estratto delle parole del capitano rossoblù, reduce da una frattura al perone: "Spero di essere al serivzio della squadra entro fine novembre. I giocatori di esperienza a volte riescono a gestire meglio alcune partite, ma non vogliamo crearci alibi. La nostra difesa è ballerina: è fondamentale interrompere questa striscia negativa. Skorupski è un professionista esemplare e un giocatore importante. Orsolini deve imparare ad essere meno istintivo e più ragionatore. Sorrido quando sento dire che Mihajlovic si è ammorbidito. È normale che quando ti mancano 8 potenziali titolari bisogna fare di necessità virtù. Saputo? Lo abbiamo sentito. In questo campionato ci mancano 3-4 punti, vedi le sconfitte immeritate contro Benevento e Sassuolo. I bilanci si fanno alla fine: quando torneranno tutti ci ritroveremo nella parte sinistra della classifica. Siamo un gruppo che non molla mai, neanche per un secondo. L’anno scorso a marzo eravamo a -5 punti dalla zona Europa League, forse senza il lockdown avremmo raggiunto quel traguardo".


💬 Commenti