Corriere di Bologna - Vicino: "Palacio-Vignato, roba da film. Nel mio finale ideale Saputo è sugli spalti"

Il pensiero del regista, scrittore e sceneggiatore bolognese

Scritto da Francesco Livorti  | 
Matteo Vicino (Social)

Matteo Vicino: “Vignato ha fatto imbucate stile Pirlo o Baggio, con puro talento geometrico. Sembrava che lui e Palacio parlassero una lingua tecnica che capivano solo loro due, telepaticamente. Aggiungo che il loro atteggiamento è stato esemplare: El Trenza non si è abbandonato a esultanze egoiste, ma è andato ad abbracciare il compagno, l'italo-brasiliano al cambio da ipotetica standing ovation esce umile, con le orecchie basse. Da tifoso, nel mio finale perfetto il presidente è sugli spalti, corre in campo a fine gara e stacca un assegno da 50 milioni per la squadra futura. Diciamo che lo vorremmo un po’ più presente. E ci metto un tocco di fantascienza: Mihajlovic che a fine partita sorride e non ha da ridire, nonostante una partita non vinta.Il Bologna dovrà capire che cosa vuol fare dopo tante stagioni di medio livello, se inserire due big e tenere i suoi talenti o andare avanti con un tran tran che non ci porterà mai da nessuna parte”.


💬 Commenti