Primavera, a Casteldebole tra Bologna e Genoa termina 0 a 0

Poche le occasioni in una partita dettata dall’equilibrio

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Alex Arnofoli (Foto: Bologna FC)

L’occasione per agganciare il Cagliari (reduce da una sconfitta in mattinata contro l’Inter) era ghiotta, ma non è stata sfruttata a dovere dal Bologna Primavera di Luciano Zauri che, a Casteldebole, pareggia per 0 a 0 contro il Genoa (5^ giornata di ritorno), infilando però il terzo risultato utile consecutivo.

Poche le vere occasioni da rete in una gara condizionata da un equilibrio che si è protratto fino al triplice fischio, con i soli Cenci e Rocchi capaci di firmare due azioni potenzialmente pericolose. Settimana prossima, lunedì 3 maggio, la difficile sfida esterna sul campo dell’Atalanta. Il Bologna, dopo questo pareggio, sale a 22 punti, a due lunghezze di distanza dal Cagliari: ma i rossoblù di Zauri sono ancora in zona playout. 

 

Le formazioni 

Un solo cambio rispetto all’uscita di mercoledì contro il Cagliari, con Milani che prende il posto di Motolese al fianco di Khailoti, per il resto stessa formazione: Rabbi, però, non gioca largo sulla sinistra bensì pochi metri dietro rispetto a Vergani, mentre a Pagliuca l’onere di presidiare la corsia mancina d’attacco. Nel Genoa 3-5-2 d’ordinanza, con Kallon e Della Pietra in attacco.

 

La partita

Nella prima frazione davvero poche le occasioni degne di nota: Besaggio, anima del Genoa, si fa vedere con un paio di conclusioni dal limite che non trovano lo specchio della porta, mentre nel finale di tempo è provvidenziale l’intervento di Arnofoli sul mancino di Boci, che quasi sicuramente avrebbe creato problemi a Molla. Il Bologna è tutto nei due tiri di Rocchi: il primo finisce a lato di poco, il secondo, da buonissima posizione, termina invece alle stelle, con il classe 2002 che sui piedi ha avuto la chance più ghiotta dei primi 45’ di gioco per sbloccarla. Nella ripresa solamente due le azioni pericolose: la prima capita sul destro di Rabbi, al 26’ del secondo tempo, che dal limite dell’area in girata non riesce a inquadrare lo specchio, mentre sull’altro versante, complice un intervento goffo di Molla Cenci va vicino al gol dello 0 a 1, che solamente un intervento dello stesso Molla evita. I cambi non modificano l’inerzia della partita: a Casteldebole vince la noia, pareggiano Bologna e Genoa.

 

Il tabellino dell’incontro

Bologna – Genoa 0-0

Bologna (4-4-2): Molla; Arnofoli, Milani, Khailoti (1’ st Annan), Montebugnoli; Rocchi (36’ st Sigurpalsson), Grieco (36’ st Roma), Farinelli, Pagliuca; Vergani, Rabbi (44’ st Di Dio). Allenatore: Zauri. A disposizione: Prisco, Cavina, Viviani, Motolese, Cudini, Pietrelli A., Cossalter, Maresca.

Genoa (3-5-2): Agostino; Gjini, Serpe, Dumbravanu; Dellepiane, Eyango (28’ st Cenci), Sadiku, Besaggio (37’ st Turchet), Boci (37’ st Zaccone); Kallon, Della Pietra (44’ st Boli). Allenatore: Chiappino. A disposizione: Tononi, Della Pina, Piccardo, Marcandalli, De Angelis, Conti, Sahli.

Ammoniti: Farinelli (B), Serpe (G).

Note: recupero 0’ pt e 3’ st.

Arbitro: Gualtieri di Asti.


💬 Commenti