Seguici su Twitch

San Marino impone la prima sconfitta stagionale alla Fortitudo

San Marino vince gara 2 per 8 a 3 e si aggiudica la serie. La Fortitudo evita lo sweep vincendo gara 3 per 8 a 1.

Scritto da Marco Vigarani  | 

Dopo la prima sconfitta stagionale, l’UnipolSai Fortitudo baseball perde la prima serie della stagione. Il San Marino, guidato da Ustariz, si impone per 8 a 3 in gara 2 mentre gli uomini di Frignani si riscattano, evitando lo sweep, vincendo gara 3 per 8 a 1. Nella gara pomeridiana gli ospiti partono subito in vantaggio al primo inning e guidano il match in tutte e 7 le riprese. Nella gara serale, invece, la Fortitudo sblocca il risultato al terzo, lo incrementa al quarto ed infine chiude i conti al sesto.

L’UnipolSai Fortitudo si arrende al 10° inning al San Marino e conosce la prima sconfitta stagionale. Gli uomini di Frignani conducono il match dal 3° inning ma al 6° arriva il pareggio sammarinese. Nella parte bassa della 7° ripresa Martini va a pochi centimetri dal walkoff homerun ma la Fortitudo non riesce a sfruttare il doppio del proprio prima base. La sfida si decide al 10° inning, con il tie break, prima con il doppio da 1 punto di Ferrini e poi con il grandeslam di Angulo che portano gli uomini di Bindi sul 6 a 1. Al cambio campo il singolo di Gonzalez fissa il punteggio sul 6 a 2 finale.

Sfida punto a punto quella tra UnipolSai Fortitudo baseball e San Marino. Gli uomini di Bindi faticano a trovare continuità contro il partente felsineo Rivero ed allora, al terzo inning, sono gli uomini di Frignani a passare in vantaggio sfruttando al meglio un calo del partente sammarinese Albanez Rienzo. Dopo l’eliminazione di Liberatore arrivano il colpito a Grimaudo e le basi ball a Paolini ed Agretti che riempiono le basi. Con basi cariche il singolo di Josephina porta avanti la Effe per 1 a 0 mentre la battuta in doppio gioco di Martini mette fine alla ripresa. Rivero prosegue nel suo lavoro di limitare le mazze avversarie ed allora l’attacco bianco blu prova ad incrementare il proprio vantaggio nel 5° inning. Il nuovo lanciatore sammarinese Peluso viene accolto dai singoli di Grimaudo e Paolini ma le mazze felsinee non riescono a concretizzare il proprio attacco chiudendo la ripresa con 0 punti segnati e le basi cariche. Dopo aver sprecato la ghiotta occasione gli uomini di Frignani, al cambio campo, subiscono il pareggio ospite. Rivero riesce ad eliminare Morresi ed Angulo con in mezzo il doppio di Celli, prima di lasciare il monte di lancio a Gonzalez Polanco. Il neo entrato concede prima la base ad Ustariz poi subisce il singolo di Leonora che porta a casa il pareggio ospite. Con il punteggio di 1 a 1 si arriva all’ultima ripresa di gioco, la settima, e la Fortitudo va a pochi centimetri dalla vittoria con la lunga battuta di Martini che si ferma poco sopra le protezioni del Falchi per un doppio che sa di beffa anche perché i compagni non riescono a spingerlo a casa mandando cosi il match agli extra inning. Dopo le prime 2 riprese extra, giocate normalmente, si arriva al 10° inning con la regola del tie-break. Con Pietranella (poi sostituito dal pinch runner Pulzetti) in seconda e Batista De Jesus in prima nel box va Epifano che viene eliminato al volo da Josephina. Con 2 corridori in base ed 1 eliminato il doppio dell’ex Ferrini porta San Marino sul 2 a 1. Morresi è il secondo eliminato mentre a Celli viene concessa la base intenzionale. Con basi piene e 2 out Angulo gira il primo lancio di Gonzalez Polanco e lo spedisce oltre le recinzioni per il momentaneo 6 a 1. Dopo il terzo out su Ustariz gli uomini di Frignani provano a rientrare in partita sfruttando i 2 corridori in base (Agretti in seconda e Josephina in prima) ma il doppio gioco sulla battuta di Deotto spezza le gambe all’attacco felsineo. Il singolo di Gonzales Taveras spinge a casa il secondo punto bolognese ma l’eliminazione al volo di Bertossi mette fine all’incontro con il punteggio di 6 a 2.

Nella prima gara della seconda giornata, quella dedicata ai lanciatori italiani, gli uomini di Bindi partono forte ed al primo attacco a propria disposizione trovano il vantaggio con il singolo di Ustariz che spinge a casa Celli per l’1 a 0. La risposta dei padroni di casa non arriva ed allora sono nuovamente gli ospiti, al terzo inning, a muovere il punteggio. Epifano apre la ripresa con un doppio e Ferrini lo segue a ruota con un singolo. Con corridori agli angoli il singolo di Celli, con l’aiuto di un errore difensivo bolognese, porta a casa altri 2 punti prima della volata di sacrificio di Ustariz che vale il 4 a 0 per San Marino. Nel 4° inning l’UnipolSai Fortitudo accorcia le distanze. La base ball ottenuta da Martini, il singolo di Gonzales e la base ball a Deotto riempiono i cuscini con zero eliminati mentre il singolo di Dobboletta porta a casa 2 punti per il momentaneo 4 a 2. Al sesto arrivano altri 3 punti sammarinesi grazie al doppio di Angulo ed al successivo singolo di Ustariz che valgono il 5 a 2, prima del fuoricampo da 2 punti di Leonora per il 7 a 2. Nell’ultima ripresa di gioco gli ospiti segnano nuovamente con Celli sul singolo di Ustariz per l’8 a 2, mentre al cambio campo arriva il fuoricampo di Bertossi per il definitivo 8 a 3.

Gara 3 inizia con le due squadre ferme sullo 0 a 0 per le prime due riprese di gioco. A sbloccare l’incontro ci pensano gli uomini di Frignani al 3° inning. Il singolo di Paolini ed il doppio di Josephina valgono l’1 a 0. Martini guadagna 4 ball e va in prima mentre il successivo doppio di Gonzales vale il 2 a 0 e la volata di Grimaudo il 3 a 0. Al cambio campo gli ospiti accorciano subito le distanze con il singolo di Leonora che porta a casa Angulo (singolo) ma i padroni di casa, nella parte bassa della 4° ripresa, incrementano il proprio vantaggio. Bertossi ottiene una base ball e Paolini batte un fuoricampo da 2 punti per il momentaneo 5 a 1. A chiudere l’incontro ci pensa il 6° attacco felsineo. La valida di Paolini e le basi ball a Josephina e Martini caricano i cuscini. A svuotarli ci pensa un lancio pazzo ed il doppio di capitan Dobboletta che fissa il punteggio sull’8 a 1 finale.

MVP del match: Paolini Ricardo Segundo con 4 valide su 4 turni, 2 punti segnati, 2 punti battuti a casa ed 1 fuoricampo


💬 Commenti