Archiviata la bella vittoria contro il Sassuolo, il Bologna ha già ripreso gli allenamenti in vista della prossima partita contro il Lecce, in programma domenica 11 febbraio alle ore 15 nella cornice dello stadio Dall'Ara. Nel frattempo si è conclusa anche la ventitreesima giornata di campionato, con il Bologna che si ritrova al 6° posto con 36 punti, a due lunghezze dalla Roma e a tre punti dall'Atalanta, entrambe vittoriose nell'ultima giornata rispettivamente contro Cagliari e Lazio. Nella prossima sfida i rossoblù andranno alla ricerca di un'altra vittoria per continuare ad alimentare le proprie ambizioni europee, contro un avversario comunque scomodo da affrontare, voglioso di confermare la vittoria ottenuta contro la Fiorentina durante l'ultimo incrocio di campionato.

Il prossimo match proporrà anche la sfida tra Skorupski e Falcone, due portieri in grado di ritagliarsi molto spazio all'interno delle rispettive squadre. Grazie al supporto di Footdata, abbiamo analizzato alcune statistiche relative alla stagione corrente dei due estremi difensori.

Le statistiche tra i pali: Skorupski più sicuro

Per prima cosa, il portiere del Lecce ha disputato un maggior numero di partite, per un totale di 2187 minuti rispetto ai 1909 dell'estremo difensore polacco, spesso in ballottaggio con il proprio compagno Ravaglia. Ciononostante, possiamo evidenziare una maggiore sicurezza tra i pali del portiere felsineo, che ha subito soltanto 20 reti contro le 32 incassate da Falcone, con una percentuale di goal subiti pari al 42,6% per il polacco e del 48% per il portiere ex Samp. Inoltre, sorride anche la statistica delle parate effettuate da Skorupski, 118 contro 141, e dei tiri subiti, 47 contro 67: numeri che dimostrano ancora una volta l'ottima solidità difensiva della formazione emiliana. Se invece consideriamo il dato relativo ai rinvii dal fondo, notiamo una maggior precisione da parte del portiere salentino, con 140 rinvii riusciti contro i 115 del portiere del Bologna.

 

Lukasz Skorupski
Skorupski mentre imposta l'azione del Bologna (ph bolognafc.it)

I numeri sui passaggi: Skorupski più preciso

Le percentuali sui passaggi mostrano una maggiore precisione dell'estremo difensore polacco: è vero che il portiere del Lecce ha tentato un maggior numero di passaggi (623 vs 611), ma è altrettanto vero come la percentuale di passaggi riusciti da parte di Skorupski si elevi al 90,5%, rispetto all' 87% di Falcone; una conferma la troviamo anche nella percentuale di passaggi verticali riusciti, pari al 90% per il portiere polacco contro l'87% del portiere ex Sampdoria. L'ennesima conferma del miglioramento conseguito dall'estremo difensore felsineo nel gioco con i piedi lo attesta anche il dato sulla percentuale di passaggi orizzontali riusciti, che raggiunge il 97% contro il 93% di Falcone, cifra ugualmente elevata che dimostra l'importanza dell'impostazione dal basso anche per la formazione salentina.

Altre statistiche sui due portieri

Per quanto riguarda il dato sui recuperi, notiamo una maggiore reattività dell'estremo difensore leccese, in grado di conquistare 67 volte il pallone di fronte alle 58 del portiere felsineo. Tali valori si equivalgono se andiamo a considerare il numero di recuperi durante l'arco di una partita, con i 2757 di Falcone contro i 2734 di Skorupski.

LEGGI ANCHE: Bologna, Fabbian o Moro contro il Lecce. Castro: "Non vedo l'ora di raggiungervi"

 

Ds Barça: "Motta? Non lo seguo molto". Intanto Ndoye mette il Lecce nel mirino
Verso Bologna-Lecce, Ndoye ed El Azzouzi in gruppo: le ultime da Casteldebole

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi