CONI: Nominati i fiduciari locali della città metropolitana di Bologna

Saranno undici e raccoglieranno le istanze del territorio

Scritto da Matteo Fogacci  | 

Il delegato del CONI Point di Bologna Furio Veronesi, con la speranza che dal mese di settembre il mondo dello sport possa ripartire a pieno regime, ha nominato i fiduciari locali, che avranno il compito di essere i primi interlocutori tra le società sportive e le istituzioni locali con il Comitato Olimpico, in modo che le istanze della base possano giungere nel tempo più rapido possibile a destinazione.

Saranno ben undici i fiduciari locali, qualcuno di navigata esperienza, altri al loro primo mandato. “In tutti – ha affermato Veronesi – ho sentito l'entusiasmo e l'auspicio che, grazie anche al loro contributo, le società possano ripartire con slancio dopo due anni decisamente tormentati”.

Tra quelli a cui l'esperienza non manca è Waldes Marrone, che si occuperà di un'area molto viva come quella di Crevalcore, Sant’Agata Bolognese, San Giovanni in Persiceto, Sala Bolognese, Anzola Emilia e Calderara di Reno. A Carla Zalambani, invece, spetterà il territorio verso la Romagna, quello formato da Imola, Dozza e Mordano. Vicino a lei un altro nome noto alle istituzioni, come quello di Sauro Dal Fiume, che agirà su Castel San Pietro Terme, Castel Guelfo di Bologna e Medicina. A Manuel Lazzari compete un'ampia zona come quella di Baricella, Granarolo dell’Emilia, Minerbio, Budrio, Castenaso, Malalbergo e Molinella, mentre Caterina Selva cercherà di ascoltare le società di Baricella, Granarolo dell’Emilia, Minerbio, Budrio, Castenaso, Malalbergo e Molinella.

Passando alla collina l'eclettico Gianluca Espa sarà la voce di Valsamoggia (Bazzano, Castello di Serravalle, Crespellano, Monteveglio, Savigno), Monte San Pietro e Zola Predosa, quindi Barbara Lodi è il fidiciario di Casalecchio di Reno, Roberto Giusti inizia la montagna con Alto Reno (Porretta, Granaglione), Lizzano in Belvedere, Castel D’Aiano, Castel di Casio, Gaggio Montano, Sasso Marconi, Marzabotto e Vergato, l'inossidabile Lamberto Vacchi è fiduciario a San Benedetto Val di Sambro, Monzuno e Castiglione dei Pepoli, Francesca Poli a Camugnano e Grizzana Morandi, quindi Rosario Palladino a Loiano, Monterenzio, Pianoro, Ozzano, San Lazzaro di Savena e Monghidoro.


💬 Commenti