Sabatini: "Attaccare Saputo è un'infamia. Il Milan non ha chiesto Svanberg"

Parla l'esperto uomo mercato del Bologna

Scritto da Marco Vigarani  | 

Dure parole da parte di Walter Sabatini, responsabile dell'area tecnica del Bologna che ha parla a Sky Sport: “C'è insoddisfazione nei confronti per i risultati della squadra e in questi giorni sono state messe in dubbio le qualità di Saputo ma se il Bologna non vive un percorso trionfale la responsabilità non è sua ma di tutto il comparto sportivo a partire da me e Bigon, meno da Fenucci che non se ne occupa direttamente. Tutto quel che accade nel Bologna dipende da noi, non da Saputo. È un'infamia attaccare il presidente perchè qualsiasi cosa accada non è mai colpa sua che ogni anno ripiana un disavanzo consistente. Non ci ha mai impedito di portare avanti operazioni di mercato. Sono infastidito personalmente da quello striscione. Svanberg? Il Milan non ce lo ha chiesto, piace a tanti club ma non intendiamo vendere i nostri giovani. Dai prossimi anni saremo più competitivi: me ne assumo la responsabilità”.


💬 Commenti