Seguici su Twitch

Mariani: "Saputo assente: dia un segnale o venda il club. Mihajlovic gliel'ha data su"

Le dichiarazioni di Pietro Mariani sul momento del Bologna di Saputo e sul suo tecnico Mihajlovic

Scritto da Marco Vigarani  | 
Pietro Mariani (Social)

Non le manda a dire l'ex rossoblù Pietro Mariani che analizza così il momento nero della squadra di Mihajlovic: “Bologna è un’isola fin troppo felice, una città che finisce per accettare tutto. Ma il Bologna è blasone, storia, prestigio: a volte mi chiedo se Saputo ne abbia consapevolezza. Saputo è un proprietario assente, che continua a non dire che cosa vuole fare di questo club. Grave errore lasciar andare via Sabatini. E Mihajlovic mi sembra che da tempo gliel’abbia data su e non riesca più a leggere le partite: all’Olimpico sembrava una selezione di giocatori che giocavano insieme per la prima volta. Vedo un depauperamento del patrimonio tecnico: Orsolini ha perso la nazionale, Vignato è irriconoscibile, Barrow non mi convince. Ma meno di tutto mi convincono i 6 milioni spesi per Bonifazi. A Casteldebole si naviga nell’incertezza e nell’assenza di programmazione. Saputo dovrebbe dare un segnale alla città. Oppure vendere il club”. Ecco alcuni passaggi della sua intervista al Resto del Carlino.

LEGGI ANCHE: Maietta: "Assurdo il rigore contro la Lazio, ma il Bologna deve fare di più. E' il momento più delicato della stagione"

 

 


💬 Commenti