Virtus Bologna-Bourg, le pagelle: Jaiteh e Weems decisivi, Cordinier l'arma in più

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la vittoria su Bourg.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Virtus Bologna-Bourg (Foto Virtus Bologna)

TESSITORI 6 - soffre le incursioni dei lunghi avversari, come del resto gran parte dei compagni di reparto. Il suo primo tempo è condizionato dai falli, mentre nella seconda frazione diventa il 4 di riferimento a causa dei problemi di falli di Alibegovic. Non fa mancare la sua grinta.

 

CORDINIER 7 - grande impatto sul match per l’ala francese. I suoi canestri arrivano nei momenti più complicati e la sua intensità difensiva torna a farsi sentire. E’ un leader psicologico di questa squadra e il suo recupero è un’arma fondamentale per il furturo.

 

MANNION 6 - primi minuti importanti e primi punti per lui dopo quasi due mesi. Certamente la sua forma è lontana dalla migliore possibile ma almeno mostra voglia di fare e di mettersi a disposizione dei compagni. Ora serve la conttinuità.

 

BELINELLI 6,5 - 15 punti autorevoli e tanta leadership. Con l'assenza di Teodosic prova a diventare una guida carismatica per i compagni e in parte ci riesce. Nel finale si candida spesso per gestire i possessi cruciali. Ancora una buona prova per lui dopo l'intervento.

 

PAJOLA 6,5 - 7 punti e 9 assist per il giovane bianconero, che conferma il buono stato di forma dopo la prestazione contro Reggio. In difesa torna a pungere e in attacco si diverte a costruire occasioni per compagni. 

 

ALIBEGOVIC 4,5  - all’inizio sbaglia tiri molto semplici e per tutta la partita non riesce a prendere le misure dei giocatori da marcare. Penalizzato dai falli commessi fin dal primo tempo, finisce per lasciare a Tessitori e Weems il compito di coprire la sua zona di competenza.

 

RUZZIER 6 - adempie al suo lavoro di gregario con dinamismo e sicurezza. Non gioca tantissimi minuti ma garantisce una buona circolazione di palla.

 

JAITEH 7,5 - sotto canestro è una sentenza. La crescita del lungo francese è sotto gli occhi di tutti da settimane, ma stasera dà l’ennesima prova di voler diventare un centro importante anche in Europa. E’ l’unico lungo virtussino in grado di arginare le torri di Bourg e in attacco è il miglior realizzatore bianconero con 15 punti e 8 rimbalzi.

 

ALEXANDER 5,5 - partita lontana dai riflettori per lui, anche se in difesa lavora bene nel secondo tempo sui giocatori di perimetro francesi. Senza infamia e senza lode.

 

CERON n.e.

 

SAMPSON 5 - in attacco è relativamente attivo nel primo tempo, ma in difesa è un vero telepass. Deve cominciare a dare qualcosa in più anche in contenimento, la Virtus non può contare soltanto su Jaiteh.

 

WEEMS 7 - la sua presenza è come sempre fondamentale per Bologna. Sia da 3 che da 4 Kyle si fa trovare pronto, rimettendosi subito in pista dopo la falsa positività di domenica. Decisivo nel finale con le due triple e i liberi che chiudono la partita.


💬 Commenti