Primavera, il Bologna sfida la sorpresa Sampdoria: alle 17 il calcio d’inizio

La gara, valida per l’ottava giornata di ritorno, sarà trasmessa in diretta su Sportitalia. Le ultime sul match e le probabili formazioni

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
L'esultanza dopo il gol di Vergani di mercoledì scorso

 

Dopo la vittoria, sudata e meritata, di mercoledì pomeriggio contro la Lazio, che ha permesso ai rossoblù di Zauri di guadagnare qualche posizione in classifica, il Bologna Primavera torna in campo questo pomeriggio quando, alle 17 (a Casteldebole), sfiderà la Sampdoria di Felice Tufano, fin qui sorpresa di questo campionato. La gara sarà trasmessa su Sportitalia Solo Calcio e diretta da Francesco Luciani di Roma I, coadiuvato da Bertelli di Busto Arsizio e da Galimberti di Seregno. All’andata, a Bogliasco, vinsero i blucerchiati per 2 a 0 grazie al gol di Prelec e all’autorete di Arnofoli, che chiuse la gara. Da ricordare anche il rigore parato da Molla a Prelec, dopo soli 8 minuti. 

 

Come arriva il Bologna

Con Luciano Zauri in isolamento domiciliare poiché positivo al Covid-19, toccherà per la seconda volta di fila a Diego Perezsuo vice, guidare il Bologna dalla panchina. La prima uscita, la vittoria contro la Lazio, è stata rassicurante, con il Bologna che ha vinto per 2 a 1 mostrando quella cattiveria e quella concentrazione che nelle ultime settimane erano mancate. La classifica, ora, sorride un po’ di più: dodicesimo posto, a -3 dal Cagliari che ieri ha vinto contro l’Ascoli, e in vantaggio di un punto sulla Fiorentina, con i Viola sconfitti nella giornata di ieri dall’Inter: sono quindi 25 i punti totalizzati fin qui dalla squadra di Zauri, con la linea di galleggiamento rappresentata proprio dalla squadra toscana. 

Per la sfida di questo pomeriggio ci si aspetta che lo schieramento visto contro i biancocelesti, un 3-5-2 molto accorto ma capace di creare pericoli in fase offensiva, possa essere riproposto: davanti a Molla, incerto mercoledì pomeriggio sul gol di Castigliani ma bravo a riscattarsi, poco dopo, con due belle parate su Marino e Tare, ci potrebbe essere nuovamente spazio per Tosi, Milani e Motolese, con il terzetto difensivo che, qualche sbavatura a parte, non ha demeritato. Out Khailoti, che si rivedrà in campo tra qualche settimana. A centrocampo è, forse, ancora troppo presto per vedere Ruffo Luci dall’inizio, con il classe 2001 che avrà sicuramente spazio nel corso della ripresa: dall’inizio, quindi, ai lati di Farinelli, pronti gli ex Atalanta Roma e Viviani. Davanti, potrebbe cambiare qualcosa, magari inserendo Rocchi al fianco di Vergani o dando fiducia, al posto dell’ex Inter, a Simone Rabbi. 

 

Come arriva la Sampdoria

Un terzo posto in classifica, a meno due dalla capolista Roma, e un sogno chiamato playoff che si fa sempre più concreto: la Sampdoria di Felice Tufano, tecnico arrivato in estate, stupisce di giornata in giornata e, nonostante qualche giro a vuoto, si conferma come una delle squadre più in forma di questo Primavera 1. Sono 41 i punti totalizzati fin qui: nelle ultime 5 giornate, però, qualche passo falso c’è stato, con i doriani che oltre alle vittorie contro Ascoli e Genoa, hanno subito anche due stop contro Spal, due settimane fa, e contro Juventus, oltre al pareggio per 2 a 2 contro l’Empoli.

Per quel che riguarda la formazione, sarà il classico 3-5-2, ormai marchio di fabbrica, il modulo che useranno questo pomeriggio Tufano e i suoi ragazzi: davanti a Zovko, sostituito da Saio nella gara contro l’Empoli, ci saranno Angileri, Siatounis e Obert, con il possibile inserimento di Aquino come braccetto di destra che farebbe avanzare il greco Siatounis in mediana. Sugli esterni due giocatori che quest’anno hanno saputo ritagliarsi spazi importanti a suon di prestazioni convincenti e di assist decisivi: sulla destra il classe 2002 Ercolano, sulla sinistra il 2001 Giordano. In mezzo, nel caso in cui dovesse rientrare Yepes in cabina di regia, ci saranno Trimboli e Brentan ai suoi lati: se lo spagnolo, invece, non ci sarà, toccherà a Trimboli il ruolo di mediano davanti alla difesa con Siatounis schierato mezzala. Davanti, al fianco di un Prelec in gran forma – per lo sloveno, fin qui, 10 reti e 2 assist, probabile che la scelta ricada su Lorenzo Di Stefano che, fin qui, ha stupito, non solo dal punto di vista del rendimento (8 reti in questo Primavera 1). Da tenere d’occhio, come detto, i due esterni (9 assist in due) e anche gli inserimenti dei centrocampisti, arma fondamentale della squadra di Tufano.

 

 

Le probabili formazioni di Bologna – Sampdoria Primavera

Bologna (3-5-2): Molla; Tosi, Milani, Motolese; Arnofoli, Viviani, Farinelli, Roma, Montebugnoli; Rocchi, Vergani.

Sampdoria (3-5-2): Zovko; Angileri, Siatounis, Obert; Ercolano, Trimboli, Yepes, Brentan, Giordano; Prelec, Di Stefano. 

Calcio d’inizio alle ore 15, diretta su SI Solo Calcio. 


💬 Commenti