Primavera, Wallius – Anatriello e Roma al tappeto

Il Bologna vince 2 a 0 a Trigoria: secondo scalpo di lusso in pochi giorni

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Gennaro Anatriello, autore del 2 a 0 contro la Roma (Foto Bologna FC)

Come nelle favole: anche la Roma, dopo l’Inter, si deve arrendere a un Bologna Primavera che inizia seriamente a fare paura. A decidere il match del Tre Fontane sono Wallius e Anatriello, che fissano il risultato sul 2 a 0 in favore della formazione di Vigiani. La gara la sblocca il finlandese e la mette in cassaforte l’attaccante, entrato nella panchina; a blindarla prima del 2 a 0 è però stato Bagnolini che, pochi minuti dopo il vantaggio del Bologna, ha ipnotizzato Cassano dal dischetto, parando il rigore del numero 11 giallorosso. Squadra di Guidi al tappeto: bottino pieno per il Bologna dopo due giornate di campionato. 

 

La partita

Primo tempo che non verrà ricordato negli annali: le due formazioni faticano a risalire il campo e a creare azioni realmente pericolose, con i due centravanti, Raimondo da una parte e Satriano dall’altra, che finiscono per sparire tra le maglie delle rispettive difese. Tre in tutto i tentativi realmente pericolosi nei primi 45’ di gioco: la Roma ci prova proprio con Satriano e con Cherubini, ma se sul primo tiro la mira dell’attaccante classe 2003 è sballata, sulla seconda conclusione sono provvidenziali i guantoni di Bagnolini, che mettono una pezza sul ‘buco’ di Amey. Dalle parti di Baldi il Bologna si affaccia poco: al 38’ Paananen trova Raimondo, ma il destro dell’attaccante termina lontano dallo specchio.

La gara si accende, finalmente, nella ripresa: a inizio frazione tre cambi, due per la Roma (dentro Tahirovic e Faticanti) e uno per il Bologna, con Karlsson che rileva Schiavoni. Ed ecco che arriva subito, inaspettato, il vantaggio del Bologna: azione in ripartenza del Bologna, Wallius ci prova due volte ed è proprio la seconda quella giusta, con il numero che di destro infila Baldi siglando l’1 a 0. Quando tutto sembra andare per il verso giusto, ecco il regalo ai padroni di casa: Amey stende ingenuamente Satriano: dal dischetto, però, è Bagnolini che impedisce che il regalo venga scartato, parando il tiro dagli 11 metri di Cassano e mantenendo i suoi avanti. È la scintilla che serviva al Bologna: al 20’ solamente il fuorigioco impedisce ad Anatriello, entrato dalla panchina, di raddoppiare, ma il centravanti ex Ravenna non si perde d’animo e, a 3’ dalla fine, manda al bar Chesti e segna col mancino, regalando ai suoi un altro pomeriggio di festeggiamenti. Bologna a 6 punti: sono i rossoblù, fin qui, gli ammazzagrandi di questo campionato. 

 

Il tabellino della gara

Roma – Bologna 0-2

Roma (4-3-3): Baldi; Missori, Keramitsis, Chesti, Oliveras; Pisilli (25’ st D’Alessio), Vetkal (1’ st Faticanti, Pagano (1’ st Tahirovic); Cassano, Satriano (38’ st Misitano), Cherubini (25’ st Costa). Allenatore: Guidi. A disposizione: Razumejevs, Del Bello, Foubert-Jacquemin, Pellegrini, Koffi, Silva, Louakima, Falasca, Ciuferri, Volpato. 

Bologna (3-5-2): Bagnolini; Amey, Stivanello, Motolese (34’ st Mercier); Schiavoni (1’ st Karlsson), Bynoe, Maltoni, Pyyhtia, Wallius; Paananen (14’ st Anatriello), Raimondo (41’ st Mmaee). Allenatore: Vigiani. A disposizione: Raffaelli, Gasperini, Mazia, Diop, Corsi, Rosetti, Busato, Menegazzo, Ebone.

Marcatori: 8’ st Wallius (B), 42’ st Anatriello (B)
Ammoniti: Cassano, Satriano, Chesti, Tahirovic, D’Alessio (R).
Note: angoli 9-2. Recupero 2’ – 4’.
Arbitro: Gemelli di Messina (Del Santo Spataru – Lencioni).


💬 Commenti