Resto del Carlino - Casteldebole è un bunker isolato

Poche le persone ammesse al cospetto della squadra. Quasi tutto il personale già lavora in smart working

Scritto da Francesco Livorti  | 

Sinisa Mihajlovic (Social)

La bolla rossoblù, fin qui, regge. Il Bologna, sottolinea il Resto del Carlino, è rimasto uno degli unici due club, l'altro è l'Udinese, che non ha riscontrato casi di Covid-19 all'interno del gruppo squadra dall'inizio della nuova stagione. Solo Sinisa Mihajlovic è risultato contagiato: ma in vacanza, prima della partenza per il ritiro estivo. L'amministratore delegato Claudio Fenucci, invece, è in isolamento in attesa di negativizzarsi. Il quartier generale felsineo è praticamente deserto. Eccezion fatta per giocatori, staff tecnico, medici, magazzinieri, massaggiatori e il diesse Riccardo Bigon, in pochi hanno accesso al centro tecnico. La società petroniana vive in una condizione di smart working pressoché totale: il personale, infatti, si reca a Casteldebole solo in caso di stretta necessità.


💬 Commenti