Macerata battuta, Fortitudo in Final Four di Coppa Italia

Josephina guida la Effe nella vittoria di gara 1 per 10 a 0 mentre in gara 2 no-hit combinata per Gouvea e Andretta nella vittoria per 5 a 0

Scritto da Marco Vigarani  | 

L’UnipolSai Fortitudo baseball realizza 2 shutout ed elimina dalla Coppa Italia l’HotSand Macerata accedendo alle Final Four che si disputeranno al ‘’Gianni Falchi’’ di Bologna il prossimo weekend. La prima semifinale sarà tra la vincente del derby tra Big Mat Grosseto 1952 e Spirulina Becagli e la vincente delle Italian Baseball Series. La seconda semifinale, invece, sarà tra la Fortitudo e la perdente della finale scudetto. Chi vincerà le Final Four, oltre alla vittoria della Coppa Italia, otterrà il pass per la Coppa Campioni 2023. 

Nella prima sfida dei quarti di finale di Coppa tra gli uomini di Frignani e la formazione marchigiana sono i padroni di casa a sbloccare l’incontro nel 3° inning con 2 punti, mentre a spezzare in due la partita ci pensa il big inning bolognese, da 6 punti, della 6° ripresa di gioco. A chiudere anzitempo la sfida, infine, ci pensano i 2 punti felsinei dell’8° inning che permettono alla Fortitudo di vincere per manifesta superiorità con il punteggio di 10 a 0. Nella gara serale il duo Gouvea-Andretta mette a segno una no-hit shutout che fino al 6° inning di gioco era un perfect game. I 2 punti al 2° inning sbloccano il punteggio a favore dei biancoblu mentre i 3 punti tra 7° ed 8° ripresa fissano il punteggio sul 5 a 0 finale.

GARA 1

Nella sfida riservata ai lanciatori AFI, a sbloccare il punteggio sono gli uomini di Frignani che al 3° inning si portano in vantaggio per 2 a 0 grazie al singolo, con basi piene, di Renzo Martini. Gli ospiti tentano di pareggiare l’incontro nel 6° inning con 2 uomini in base ma la battuta di Lopez Nunez viene presa al volo, in tuffo, dal capitano biancoblu Lorenzo Dobboletta che chiude la ripresa e non concedete segnature agli ospiti. Al cambio campo arriva il big inning da 6 punti che consegna la sfida alla Effe. Il singolo di Martini e le basi ball a Grimaudo, Dobboletta, Paolini e Lampe valgono il 4 a 0. Con 2 eliminati e basi cariche Kevin Carl Michael Josephina accoglie il neo entrato lanciatore marchigiano Ciarla con un grandeslam che porta i padroni di casa sull’8 a 0. A chiudere, anzitempo, la sfida ci pensano i 2 punti felsinei dell’8° ripresa che fissano il punteggio sul 10 a 0 finale. Shutout combinata per il duo Filippo Crepaldi-Alex Bassani.

MVP del match: Kevin Carl Michael Josephina con 3 valide su 3 turni, un doppio, un fuoricampo, 2 punti segnati e 4 punti battuti a casa.

GARA 2

La seconda sfida della serie, invece, vede opposti Murilo Brolo Gouvea (Fortitudo) e Aliangel Frank Lopez Guerra (Macerata). Come in gara 1 sono i padroni di casa a sbloccare il punteggio, al 2° inning, grazie al fuoricampo da 2 punti di Deotto. Macerata non riesce a replicare grazie ad un Gouvea perfetto per 6.2 riprese di gioco. Allora, nella parte bassa della 7° ripresa sono nuovamente gli uomini di Frignani a muovere il punteggio. La base ball a Lampe, il singolo di Josephina e la base balla Gonzalez Taveras riempiono i cuscini per la Effe mentre il doppio di Martini vale il 4 a 0 bianco blu. A chiudere il match ci pensano, nell’8° inning, i doppi di Liberatore e Lampe che valgono il definitivo 5 a 0 e la chiusura di Andretta che nelle 2 riprese lanciate non concede nulla (6 eliminazioni consecutive) al Macerata.

MVP del match: Murilo Brolo Gouvea, lanciatore vincente, 7 inning lanciati, 0 valide concesse, 0 punti subiti, 1 base ball concessa e 12 eliminazioni al piatto effettuate.  


💬 Commenti