Bologna, Giovanili: continua la marcia dell’Under 16, stop per l’Under 17

I 2004 perdono contro il Genova, i 2005 superano la Spal nel derby

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
L'esultanza del Bologna Under 16 dopo la vittoria contro la Spal

Dopo 20 risultati utili consecutivi, tra test match e campionato, cade l’Under 17 di Denis Biavati che, nel dodicesimo turno di campionato, perde per 3 a 1 a Genova contro il Genoa. I rossoblù, comunque, rimangono in coda proprio al Genoa capolista: sono 3 i punti che separano le due squadre, con il Bologna al momento quarto e atteso, settimana prossima, dalla sfida contro la Fiorentina, seconda forza del campionato. 

A Genova la gara viene sbloccata dai padroni di casa con Fini, al quarto d’ora: il Bologna non ci sta e alla mezzora trova il pareggio grazie a Balleello, alla sesta rete in stagione. Reazione immediata del Genoa che si riporta avanti quattro minuti dopo con Casagrande per poi trovare il definitivo 3 a 1 nella ripresa, firmato da Tassone. Questo il commento di Biavati a fine gara: “È stata una sfida molto emozionante tra due squadre di alto livello. Loro, però, hanno fatto qualcosa di meglio rispetto a noi meritando la vittoria; noi, allo stesso tempo, abbiamo fatto un primo tempo buono a livello di gioco dove siamo riusciti a pareggiare dopo essere andati in svantaggio, ma con un bellissimo gol del loro attaccante sono riusciti a ripassare in vantaggio alla fine del primo tempo, ma eravamo in partita e li abbiamo messi in difficoltà. Nel secondo tempo siamo ripartiti per pareggiare ma il 3-1 ci ha un po’ tagliato le gambe e da lì non siamo riusciti più ad avere una reazione di quelle importanti che ti permettono di andare vicino ad accorciare il risultato e pervenire anche al pareggio. Potevamo fare di più ma abbiamo perso contro un’ottima squadra e speriamo di rifarci già domenica prossima contro un altro avversario difficile come la Fiorentina”.

Il tabellino della gara
Genoa U17 – Bologna U17 3-1

Genoa U17: Calvani; Bosia, Meconi (20’ st Lurani), Scartoni (35’ st Scimone), Lipani (41’ st Pastorino), Alloisio, Licco, Arboscello (35’ st Tudor), Casagrande (20’ st Imberti), Fini, Tassone (41’ st Pittino). Allenatore: Abdoulaye Konko. A disposizione: Bertini, Stalfieri, Colucci.

Bologna U17 (4-3-1-2): Gasperini; Goffredi (26’ st Carretti), Carnevali, Paterlini, Rosetti; Ferrante (35’ st Andresson), Diabatè (35’ st Bellisi), Menegazzo; Cesari; Zenzola (13’ st Torino), Balleello (26’ st Ebone). Allenatore: Denis Biavati. A disposizione: Morsoletto, Valcavi, Baroncioni.

Marcatori: 16’ pt Fini (G), 32’ pt Balleello (B), 36’ pt Casagrande (G), 15’ st Tassone (G).
Ammoniti: Lipani, Licco, Arboscello (G), Carnevali (B).
Arbitro: Ermini di Genova.

 

Nona vittoria consecutiva, invece, per l’Under 16 di Luca Sordi, che in casa batte anche la Spal e si conferma sempre più capolista del suo girone, a punteggio pieno: contro i ferraresi la sfida viene sbloccata dopo un solo minuto da Nesi, che insacca di testa. Gli ospiti reagiscono e trovano il pareggio al 6’ grazie a Rao, ma tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo si scatena Ravaglioli, che prima segna al 32’ e poi si ripete al decimo della ripresa realizzando il rigore che vale il momentaneo 3 a 1. A poco più di 10’ dalla fine Carbone alimenta le speranze per i ferraresi, ma termina 3 a 2. 

Queste le parole, a fine gara, del tecnico del Bologna: “Sono soddisfatto soprattutto dell’approccio perché dopo 40 secondi eravamo in vantaggio e nei primi cinque minuti abbiamo tirato tante volte in porta. Il primo tempo si è chiuso sul 2-1 ma per quanto avevamo creato dovevamo fare uno o due gol in più, ma è una cosa su cui dobbiamo migliorare. Dopo il nostro 3-1, nel secondo tempo la Spal è stata brava a metterci in difficoltà provando a rientrare in partita, e nel loro momento migliore sono rimasti in dieci ma hanno fatto comunque il gol del 3-2, e noi abbiamo sofferto troppo visto che non l’abbiamo chiusa prima. Nel complesso sono soddisfatto, e ai ragazzi ho detto che per ora sono stati bravi ma non può bastare, perché siamo soltanto a metà del nostro percorso e dobbiamo essere bravi a mantenere e aumentare il nostro livello, soprattutto nella gestione della palla, di togliere frenesia nelle giocate e di essere lucidi quando arriviamo negli ultimi metri di campo. Serve mantenere alta la concentrazione per migliorare ancora, ora ci riposiamo e poi ripartiamo carichi per la seconda parte di stagione”. 

 

Il tabellino della gara
Bologna U16 – Spal U16 3-2

Bologna U16 (4-3-1-2): Verardi; Barbaro, Zilio, Soldà, Nesi; Lai, Gian, Gattor; De Stefano (15’ st Di Vona); Ravaglioli, Tordiglione (39’ st Oliviero). Allenatore: Denis Biavati. A disposizione: Sclano, Visani, D’Ascenzio, Tourè, Velotti, Maharani, Majani.

Spal U16: Costantini; Osti, Cicero (19’ st Satalino), Moratti (1’ st Andreoli), Mayele, Ribello, Carbone, Rama, Badalì, Tassinari, Rao (23’ st Nistor). Allenatore: Marco Sansovini. A disposizione: Straforini, Margiotta, Del Puente, Ogaristi, Tarolli, Stuss.

Marcatori: 1’ pt Nesi (B), 6’ pt Rao (S), 32’ pt Ravaglioli (B), 10’ st rig. Ravaglioli (B), 27’ st Carbone (S).
Ammoniti: Barbaro, Zilio (B).
Espulso al 25’ pt Mayele (S), rosso diretto.
Arbitro: Bianchi di Prato.

 

Ulteriore soddisfazione, oltre a quella che deriva dalla posizione in classifica, riguarda Mohamed Soldà e Andrea Zilio, che sono stati convocati dal cittì della Nazionale Italiana Under 16 Daniele Zoratto per uno stage a Novarello dal 16 al 19 dicembre, con il raduno che si chiuderà domenica con un’amichevole contro i pari età dell’Atalanta. Per Zilio si tratta della seconda chiamata dopo quella del torneo Val de Marne, mentre prima convocazione per Soldà. 


💬 Commenti