Seguici su Twitch

Virtus, parla Cordinier: "Non dobbiamo avere paura delle sfide."

Isaia Cordinier ha parlato della prossima stagione in bianconero e delle nuove sfide che affronterà coi compagni

Scritto da Massimo Guerrieri  | 
Cordinier (Foto Virtus Bologna)

La stagione della Virtus Segafredo Bologna è alle porte e coloro che saranno i protagonisti iniziano a farsi sentire. 

Queste le parole, riportate da Bologna Basket, di Isaia Cordinier, intervistato dal Resto del Carlino:

“Penso che non deluderemo chi ci darà fiducia perché siamo una squadra dove ci sono giocatori esperti e giocatori giovani che sono ben distribuiti in tutti i ruoli. Siamo completi e credo che faremo bene sia in campionato che in Eurolega. Insieme al nostro pubblico sono convinto che ci toglieremo tante soddisfazioni.
L’obiettivo è quello di migliorarmi tecnicamente aiutando la squadra a vincere. Vincere è la cosa più importante perché poi sono sempre i risultati a fare la differenza e a dire quello che sai fare, per cui il mio traguardo è quello di fare in ogni partita un qualcosa di utile per arrivare alla vittoria.
L’Eurolega? Non bisogna avere paure delle sfide, ma bisogna affrontarle lavorando e impegnandosi perché diventino un qualcosa che sia alla tua portata. Ho la fortuna di avere compagni che ci hanno già giocato e l’hanno pure vinta, per cui cercherò di sfruttare al massimo anche la loro esperienza.
Italia-Francia? Sono orgogliosamente francese per cui la mia nazionale è sempre nel mio cuore, però, confesso di avere sofferto per tre persone nella sconfitta dell’Italia. I miei due compagni e Amedeo Tessitori che quest’anno non gioca con noi. Quando tra trasferte, match e allenamenti trascorri tanto tempo con alcune persone diventa inevitabile considerarle come se fossero di famiglia e chiamarli fratelli, durante la stagione è come se lo fossero perché li frequenti di più di chi lo è”


💬 Commenti