Sabatini: "Sono arrabbiato con la piazza. In caso di tracollo mi dimetto. La punta? Il reparto offensivo va bene così"

Il pensiero del dirigente rossoblù a èTV

Scritto da Francesco Livorti  | 
Walter Sabatini (Social)

Walter Sabatini: "Sono arrabbiato io con la piazza, non il contrario. È una cosa indecente chiamare in causa Saputo. Il chairman non ci ha mai impedito nulla e non vorrei mai più leggere nulla di simile. Noi abbiamo sondato il mercato, però non c'è stata la condizione per concludere nessuna trattativa. Non è stato un problema economico, ma di opportunità. Poi chi avremmo dovuto sostituire se fosse arrivato un centravanti? Palacio? Barrow? Orsolini? Mi assumo la responsabilità: se le cose non vanno bene io rinuncio al mio mandato. Niang è stato vicino, è un ragazzo un po' instabile, ma non mi dispero del suo mancato arrivo. Vogliamo solo giocatori fortemente motivati. Ci fidiamo della nostra squadra e del nostro allenatore. Il mister non ci ha mai chiesto espressamente una prima punta, è stato indotto dai giornalisti a certe dichiarazioni. Le statistiche non ci danno ragione, però il reparto offensivo va bene così. Ad aprile tornerà pure Santander. I 20 punti preoccupano, tuttavia siamo sereni per il futuro. Su Arnautovic non mi sbilancio. In estate verrà puntellata la squadra con 4-5 acquisti: 2-3 giocatori di questi saranno importanti. Antov numericamente sostituisce Paz; siamo contenti di averlo preso".


💬 Commenti