EuroCup, la Virtus esce alla distanza e, nel terzo quarto, batte il Lokomotiv

Primo tempo di difficoltà per la Segafredo che con un terzo periodo quasi perfetto scava il solco decisivo

Scritto da Paolo Di Domizio  | 

Kyle Weems (Foto Virtus Bologna)

Vince e convince la Virtus, contro un Lokomativ mai domo che però, nell'ultimo quarto deve arrendersi a Teodosic e compagni. Partono forte gli ospiti, soprattuto nell'area bianconera dove riescono con facilità a trovare la via del canestro. La V si affida alle triple di Teodosic che riporta in carreggiata i suoi e all'intervallo si va a riposo sul +4 Loko (36-40). Nel terzo quarto la musica cambia e la Virtus è un rullo compressore: 32 punti in un quarto, grazie alle migliori percentuali al tiro, soprattutto dalla lunga distanza. Prima Adams poi Ricci scavano il primo vantaggio in doppia cifra, poi ci pensa Weems a dare il là alla fuga della Virtus. Kuban con Kuzminskas e Kalnietis cerca di rimanere a galla. La partita si fa intensa nel finale, con il Lokomtovi che va spesso in lunetta al cospetto di una Virtus che , però, non abbassa la guardia. Adams ancora dalla lunga distanza riporta il vantaggio sul +6 con cui si chiude la gara. Finisce 85-79, seconda vittoria su altrettante gare per la Segafredo.


💬 Commenti