Supercoppa, esordio vincente per la Virtus

A Cremona Segafredo vittoriosa 66-87

Scritto da Dario Ronzulli  | 

Logo Virtus

Si chiude con un largo successo il primo impegno stagionale della Virtus Segafredo, che fa suo il match d'esordio in Supercoppa in casa della Vanoli Cremona. Finisce 66-87 per le V Nere che hanno vissuto fisiologici alti e bassi, soprattutto a livello di concentrazione difensiva. Buon impatto di Awudu Abass e Amar Alibegovic; tutti a segno tranne Lorenzo Deri, che comunque chiude con 3 assist.

Primo quarto a ritmi alti e con molti errori per la Virtus, soprattutto in difesa con canestri facili concessi alla Vanoli. Il copione cambia nel secondo quarto, con la Segafredo che guidata da Teodosic trova una quadra in attacco e che dietro invece stringe di più le maglie sotto canestro, lasciando Cremona appena 10 punti e il 18% dal campo. Soprattutto a rimbalzo i virtussini sono molto più presenti degli avversari e questo aiuta non poco a controllare il ritmo. In avvio di ripresa la Virtus va sul +11, poi la Vanoli ha un ultimo sussulto tornando a contatto grazie alle triple ma nell'ultimo quarto il fiato dei titolari finisce e coach Galbiati butta nella mischia i ragazzi delle giovanili. La Segafredo, che già aveva messo le mani sulla partita, prende il largo definitivamente.

 

 


💬 Commenti