Pallavolo Bologna ricevuta in Comune. Sogno PalaDozza per il futuro

Le parole del sindaco Merola e dell'assessore Lepore

Scritto da Marco Vigarani  | 

Questa mattina, nella Sala Rossa di Palazzo d’Accursio, il Sindaco Virginio Merola e l’assessore allo Sport del Comune di Bologna Matteo Lepore hanno ricevuto la società Pallavolo Bologna Geetit, guidata dalla presidente Elisabetta Velabri con lo staff tecnico e i giocatori, per la conquista della serie A dopo undici anni. Un progetto, quello di Pallavolo Bologna, nato nell’aprile del 2019 con il sostegno del Comune di Bologna e presentato insieme alla squadra in Cappella Farnese proprio due anni fa. Si tratta di un’idea con una forte matrice territoriale e che è nata con l’intento di riportare ad alto livello la pallavolo maschile nella nostra città.

“Come città di Bologna - hanno affermato il Sindaco Virginio Merola e l’assessore allo sport Matteo Lepore - siamo orgogliosi della promozione che avete conquistato. Ora noi saremo al vostro fianco, cercando di individuare gli spazi in modo che possiate svolgere al meglio la vostra attività. Il sogno sarebbe giocare al Paladozza, vedremo se questo sarà possibile”.

L’intuizione di due anni fa ha portato ad unire sette società del territorio metropolitano: Pallavolo Budrio, CrevaVolley, Pallavolo Imola, Pallavolo San Lazzaro, Savena Volley e YZ Volley, riunendo i quasi seimila tesserati e appassionati nella community VolleyBol. Una proposta diffusa che unisce il campo da gioco ai social media, i ritrovi conviviali ai webinar sullo sport, gli eventi al marketing sostenibile, fino ad arrivare alle iniziative in campo sociale, come la disciplina paralimpica del sitting volley e quelle in campo formativo come la collaborazione con il CUSB.

La squadra è partita dal campionato di serie B nella stagione agonistica 2019/2020 e, da seconda in classifica e con la qualificazione ai play-off promozione già in tasca, è stata bloccata dal lockdown a causa della pandemia. Un discorso solo rimandato: in questa stagione la Pallavolo Bologna Geetit ha raggiunto la serie A3 dopo una magnifica cavalcata nei play-off, riportando così la pallavolo bolognese in serie A dopo undici anni di assenza. Nella finalissima, con la partita di andata giocata al campo della Pallavicini e il ritorno a Belluno, è emersa una grande determinazione e la straordinaria forza del gruppo.

Un successo, questo, che si accompagna con l’attività sportiva che Pallavolo Bologna ha condotto nel corso della stagione 2020/2021 con le sette società associate e due affiliate. Un’attività che ha visto la partecipazione al campionato nazionale di serie B, a due campionati regionali (serie C e D) e l’impegno di sei squadre giovanili (Under 19 e Under 17). Il progetto prevede per la prossima stagione l’allargamento anche alle categorie Under 15 e Under 13.


💬 Commenti