Seguici su Twitch

Il sogno tricolore della Fortitudo è finito: Parma vince gara 7

Sconfitta per 2 a 1 degli uomini di Frignani che salutano, cosi, la corsa playoff

Scritto da Marco Vigarani  | 

Gara 7 amara per l’UnipolSai Fortitudo baseball che esce sconfitta per 2 a 1 contro il ParmaClima e deve dire addio alla corsa scudetto. Dopo appena 2.2 riprese di gioco il partente Rivero è costretto ad alzare bandiera bianca per un infortunio, obbligando il manager Frignani a mandare sul monte Gonzalez anzitempo. Parma passa a condurre nella 5° ripresa grazie al singolo di Koutsoyanopulos ed allo squeeze di Desimoni che valgono il 2 a 0 gialloblu. La risposta felsinea è immediata con il punto di Dobboletta al cambio campo, ma le giocate difensive di Desimoni (al 5°) e di Gonzalez Sanamé (al 7°) impediscono alla Fortitudo di poter quantomeno pareggiare, o addirittura vincere, l’incontro. 

Dopo una serie punto a punto non poteva che essere lo stesso anche per la gara decisiva, la fatidica gara 7. Per l’ultimo atto della sfida tra UnipolSai Fortitudo baseball e ParmaClima i due manager si sono affidati rispettivamente a Raul Rivero e ad Emailin Montilla. Le prime due riprese di gioco scorrono veloci con le sole valide di Koutsoyanopulos (doppio) e Josephina (singolo) al primo inning. L’equilibrio della sfida cambia nella parte alta della terza ripresa di gioco quando, con 2 eliminati, il partente fortitudino Rivero accusa un problema fisico e lo staff tecnico bolognese è costretto a sostituirlo mandando in pedana Luis Humberto Gonzalez Polanco senza preavviso. Il lanciatore mancino concede la base ball a Desimoni prima di chiudere la ripresa con lo strikeout su Joseph Timo. La ripresa seguente gli uomini di Frignani hanno una ghiotta occasione per passare in vantaggio con Lampe (doppio) e Josephina (base ball) sui cuscini di prima e seconda con 0 eliminati ma la battuta di Gonzalez Taveras sul terza base parmense vale il primo out della ripresa. Il tentativo di rubare la terza base da parte di Josephina vale il secondo eliminato dell’inning mentre con lo strikeout su Agretti mette fine all’attacco biancoblu senza punti segnati. Al cambio campo, invece, gli uomini di Poma trovano l’attacco buono per passare in vantaggio. Dopo la base ball a Rodriguez Reyes, Talevi mette in campo un bunt per far avanzare il compagno di squadra in seconda base. Il colpito a Flisi regala a Parma 2 corridori sulle basi con un solo eliminato ed il battitore più pericoloso del lineup gialloblu nel box. Koutsoyanopulos non si smentisce e con un singolo dietro il prima base regala l’1 a 0 agli ospiti e permette al corridore di prima base di arrivare fino in terza. Con corridori agli angoli e sempre 1 out, il safety squeeze di Desimoni vale invece il 2 a 0 parmense. Al cambio campo gli uomini di Frignani provano a rientrare in partita. Capitan Dobboletta inizia la ripresa con un singolo, raggiunge la seconda con un balk ed infine segna sull’errore difensivo gialloblu sulla battuta di Paolini. Da menzionare la presa in corsa dell’esterno sinistro Desimoni, sulla battuta di Liberatore, che ha privato il ricevitore bolognese di un extrabase che avrebbe potuto cambiare le sorti della ripresa e dell’incontro. Con il punteggio sul 2 a 1 si arriva all’ultimo attacco felsineo. Dopo le prime due eliminazioni il closer ospite Habeck concede due basi ball a Grimaudo (subentrato a Deotto) ed a Liberatore. Con 2 out e 2 corridori in base Paolini batte una lunga volata su cui, però, Gonzalez Sanamé fa una spettacolare presa al volo che mette fine all’incontro ed ai playoff biancoblu.


💬 Commenti