In città si sta vivendo un vero e proprio sogno ad occhi aperti. Tutto grazie a una squadra e un allenatore che hanno saputo creare un gruppo unito che gioca un grande calcio, che vince e convince. Contro la squadra di De Rossi, il Bologna ha dominato in lungo e in largo dimostrandosi una grande di questo campionato. Sì, perché contro Lazio, Roma e Atalanta i rossoblù hanno accumulato 18 punti su 18 disponibili. Oggi, quando mancano cinque giornate alla fine del campionato, il Bologna si trova a +7 dai giallorossi e a +8 dalla Dea (entrambi con una gara in meno).

Alexis Saelemaekers
Alexis Saelemaekers esulta dopo il gol alla Roma

Bologna, parte il countdown per l'approdo in Champions League

Ebbene sì, come ricorda il Corriere di Bologna, con 8 punti nelle prossime 5 il Bologna sarebbe matematicamente qualificato alla prossima Champions League. La vittoria contro la Roma porta con sé diversi punti chiave di questa brillante squadre. In primis la capacità di Thiago Motta di azzeccare sempre la formazione nonostante qualche scelta apparentemente discutibile come quella di schierare El Azzouzi da trequartista. Alla fine ha sempre ragione lui, Thiago. Il marocchino, infatti, si è preso di nuovo la copertina all'Olimpico: dopo la rete contro la Lazio ha aperto le danze anche contro i giallorossi disegnando una rovesciata acrobatica da pelle d'oca. Oltre a ciò, è tornato a suonare la carica anche il gioiello Joshua Zirkzee. L'olandese non trovava la via della rete dallo scorso 3 marzo a Bergamo contro l'Atalanta. Il numero 9 di Motta è tornato a brillare contro la Roma, segnando il gol del momentaneo 0-2 e fornendo un assist perfetto per il cucchiaio di Saelemaekers. Sì, perché il belga ha pensato bene di mettere la ciligina sulla torta mettendo ko i giallorossi dopo il gol di Azmoun che aveva accorciato le distanze. Dopo un campionato del genere, oggi a Bologna si respira un'aria che fa ben sperare e il conto alla rovescia per la Champions League è cominciato.

Tifosi a Casteldebole
Tifosi a Casteldebole

Così si gioca solo in paradiso

Dopo l'eroica vittoria sul campo della Roma, la squadra di Motta è tornata a Casteldebole verso mezzanotte e trequarti. Ad accogliere tecnico e squadra, al Niccolò Galli erano presenti circa 1500 tifosi sotto la pioggia euforici per l'impresa dei rossoblù. Cori e fumogeni dall'arrivo del pullman alla rotonda del Centro Tecnico fino all'uscita dei giocatori con le proprie auto dai cancelli. Bologna sta sognando ad occhi aperti e lo ha voluto comunicare alla squadra con uno striscione con su scritto “Così si gioca solo in paradiso”, a ricordare una frase dell'allenatore dell'ultimo scudetto Fulvio Bernardini dopo un 7-1 al Modena.

LEGGI ANCHE: Le pagelle dei principali quotidiani di Roma-Bologna

Serie A, ecco date e orari di anticipi & posticipi della 35a giornata
Bologna, Katia Serra: "Mi auguro che Motta apra un ciclo a Bologna"

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi