Scariolo: "Non siamo una squadra che può permettersi di avere ansia da classifica. Non abbiamo avuto l'energia sufficiente perchè..."

Le dichiarazioni del coach delle Vnere dopo il ko casalingo in Eurolega contro i lituani dello Zalgiris

Scritto da Andrea Riva  | 
Sergio Scariolo (Foto Virtus Bologna)

Nella 18.a giornata di Eurolega alla “Segafredo Arena” la Virtus Bologna (Teodosic 21 punti) ha perso contro Zalgiris per 87-77 al termine di un match equilibrato, ma che negli ultimi minuti ha visto i lituani fare il break decisivo per la vittoria finale.

Con questa sconfitta le Vnere rimangono con 16 punti e nel prossimo turno ci sarà un'altra sfida casalinga: questa volta contro i greci dell'Olympiakos (giovedì 12, ore 20.30).

Scariolo, le sue parole post partita

“Per prima cosa congratulazioni allo Zalgiris, hanno meritato di vincere. Abbiamo avuto una partenza davvero lenta poi abbiamo lottato fino alla fine del terzo quarto. All’inizio dell’ultimo quarto Taylor ha fatto la differenza e loro hanno ricostruito il gap che non era decisivo in quel momento ma ci ha abbattuto psicologicamente. La differenza è stata nei tiri liberi e nei rimbalzi ed è stato l’aspetto più influente. Lo Zalgiris ha giocato in maniera dura: sapevamo che i rimbalzi sarebbero stati cruciali ma non abbiamo fatto abbastanza. Pensiamo alla prossima gara in cui avremo un’altra grande battaglia da giocare. È vero che ci sono stati diversi loro giocatori che hanno fatto la differenza contro, in maniera sistematica, i nostri punti deboli in difesa; giocatori che hanno esperienza internazionale. Dietro poi non abbiamo avuto l’energia sufficiente perché quando andavamo ad aiutare difensivamente non riuscivamo a prendere il rimbalzo. Nulla di illogico, dobbiamo essere sia nell’uno contro uno che nell’aiuto difensivo più consistenti, cattivi e presenti. Non abbiamo l’ansia della classifica, non siamo una squadra che può permettersi di avere ansia da classifica: noi competiamo, abbiamo perso una partita che in una condizione di forma buon avremo potuto vincere e abbiamo vinto partite contro squadre più affermate. Mentalmente dobbiamo essere capaci di gestire i momenti, dobbiamo abituarci a questo: anche se si comincia una partita male dobbiamo sapere che c’è tempo per raddrizzarla. Ovvio che lo sforzo che si fa per rientrare in partita poi lo si può pagare in una situazione in cui non siamo in un momento di forma brillante e abbiamo alcuni giocatori con problemi fisici".

LEGGI ANCHE: La Virtus fa 0/2 contro Kaunas: lo Zalgiris passa anche a Bologna

 


💬 Commenti