Seguici su Twitch

Il prossimo avversario del Bologna Primavera: l’Hellas Verona

La squadra di Corrent è reduce dal pareggio contro l’Atalanta: ecco i gialloblù

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
La Primavera dell'Hellas Verona impegnata contro l'Atalanta (Foto Hellas Verona)

Dopo qualche stagione in Primavera 2, con buoni piazzamenti finali che non sono mai riusciti a garantire la promozione, l’Hellas Verona ha conquistato il Primavera 1 al termine dello scorso campionato, con i ragazzi di Corrent bravi a trovare il salto di categoria. L’impatto con il nuovo mondo è stato buono, e per una squadra chiamata a fine anno a salvarsi l’attuale posizione di classifica garantisce tranquillità anche in vista dei prossimi impegni. Il Bologna Primavera di Vigiani domani si ritroverà di fronte una squadra capace di fare male in avanti ma leggermente ballerina dietro: alle 14.30 (diretta Sportitalia) il calcio d’inizio a Casteldebole. 

Il momento di forma dell’Hellas Verona

Reduce dal pareggio per 3 a 3 contro l’Atalanta, la squadra di Nicola Corrent è al momento in quattordicesima posizione, con 17 punti conquistati in 15 uscite. Cinque le vittorie, due i pareggi, ma l’ultimo successo risale all’11 dicembre, quando in casa i gialloblù riuscirono a trovare i tre punti contro il Sassuolo, battuto per 1 a 0. Dopo quella data sono arrivate le sconfitte contro Cagliari e Sampdoria e il già citato pareggio contro l’Atalanta, che ha aperto il 2022 dei gialloblù. L’ultima vittoria lontano dalll’Antistadio Tavellin di Verona risale invece al 22 novembre scorso, quando in casa del Pescara Corrent e i suoi trovarono un 1 a 0 decisivo ai fini del risultato. 

I protagonisti dell’Hellas Verona

In zona offensiva occhi su Yeboah e Bosilj, che in due hanno segnato 11 reti. Dall’Atalanta è arrivato Mediero, rinforzo importante per l’attacco. Due gol sono arrivati anche da Bragantini e Turra – quest’ultimo in rete anche contro l’Atalanta – mentre a centrocampo Squarzoni e Colistra sono a quota 2 e 1 gol. In difesa poche reti: solamente Grassi ha gonfiato la rete una volta. In ottica assist bene Florio e Bosilj: entrambi con due assistenze per i compagni. 

La probabile formazione dell’Hellas Verona

Corrent darà con molta possibilità continuità al 3-5-2 che si è visto in questa prima parte di stagione: contro l’Atalanta ha fatto il suo debutto Ghilardi, difensore centrale prelevato dalla Fiorentina. Contro il Bologna, domani, Corrent potrebbe ripartire da qui, con Coppola, Terracciano e appunto Ghilardi a formare il terzetto difensivo, davanti a Kivila. Calabrese si è disimpegnato bene sulla sinistra, mentre dall’altra parte del campo dovrebbe agire Bragantini: da tenere in considerazione anche le opzioni che portano al nuovo arrivato Kemppainen e a Minnocci. In mezzo al campo, oltre a Pierobon, agiranno Florio e Gomez, con l’opzione relativa a Colistra sempre valida. Davanti, teoricamente, pochi dubbi: Yeboah e Flakus Bosilj giocheranno insieme dal primo minuto. 

Hellas Verona (3-5-2): Kivila; Coppola, Terracciano, Ghilardi; Bragantini, Turra, Gomez, Pierobon, Calabrese; Yeboah, Flakus Bosilj. Allenatore: Corrent. 


💬 Commenti