Seguici su Twitch

Milano-Virtus, le pagelle: la Segafredo abdica senza energie

I nostri voti ai giocatori bianconeri dopo la sconfitta in Gara 6 conto Milano.

Scritto da Alessandro Iannacci  | 
Shengelia (Foto Virtus Bologna)

PAJOLA 5.5 - Ci mette un po’ di impegno ma anche le sue gambe vanno in acido lattico e i 2 punti segnati ne sono la conferma.

 

JAITEH 5.5 - Dopo un inizio incerto, graffia un po’ nell’area pitturata (9 punti e 7 rimbalzi) ma alla lunga viene messo a tacere da Hines. Chiude tra lacrime amare consolato dal rivale di Milano.

 

HACKETT 6 - Prova a non arrendersi e a rianimare i suoi dopo l’incubo iniziale quando la squadra si trova doppiata 16-32. Poi scende dal proscenio frenato anche dai falli. Segna 6 punti.

 

SHENGELIA 5.5 - Sofferente e ancora febbricitante, infila due triple poi ne fa una sì e tre no, perdendo 6 palloni sanguinosi e non trovando mai la quadra. Per Toko 8 punti e un resa dolorosa.

 

WEEMS 4.5 - Ancora una volta con il fiatone e le gambe molli in attacco, cerca di difendere e di rendersi utile. Non ci riesce.

 

TEODOSIC 5 - Teo è arrivato a queste finali sulle gambe e in questa gara-6 non è praticamente e oggettivamente esistito. Per lui 5 punti e 3 assist.

 

TESSITORI ng - Una comparsata inutile per il terzo pivot della squadra.

 

MANNION 5 - In 12 minuti che sono la fotografia dell’annata senza sorrisi del figlio di Pace, infila 10 punti che non fanno storia.

 

BELINELLI 4.5 - Senza gambe non si va da nessuna parte, anche se hai vinto l’anello NBA. In 22 minuti infila 3 punti.

 

ALIBEGOVIC 6 - La sua recita meno stonata della serie, non è certo il peggiore e chiude con 11 punti e 5 rimbalzi.

 

CORDINIER 5 - Contrariamente a gara-5, non riesce a dare aiuti difensivi e a pungere mai davanti dove segna 2 punti.

 

SAMPSON 5.5 - Si sbraccia, sbuffa ma non incide contro il muro difensivo di Milano: 6 punti ma 0 rimbalzi.


💬 Commenti