Corazza: “L’esordio dei Primavera una grande emozione”

Le parole del responsabile del settore giovanile ai microfoni di Radio 1909

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Intervistato all’interno di Fede Rossoblù, programma di Radio 1909, il responsabile del settore giovanile del Bologna, Daniele Corazza, ha fatto il punto sulla situazione, partendo dalla gara della prima squadra contro il Genoa che ha visto scendere in campo Amey, Raimondo, Stivanello, Urbanski e Bagnolini: È stata una grande emozione. Ho visto la gara a Casteldebole insieme agli altri ragazzi della Primavera, che hanno guardato i loro compagni esordire e giocare bene. L’intervista di Amey a fine partita? Un messaggio per il settore giovanile e per tutti coloro che ci lavorano”. 

Intanto le formazioni giovanili continuano l’avventura ai playoff: Siamo al punto in cui non ci siamo mai trovati. Intravediamo la possibilità di potere fare cose importanti. Oggi abbiamo squadre competitive. Mi spiace per la formazione Under 16 (eliminata dal Vicenza), che poteva vincere il titolo”. 

Sui prossimi convocati in Nazionale della Primavera: Mercier, farà i Giochi del Mediterraneo con la Francia; Stivanello e Raimondo con l’Italia. Questi tre saranno impegnati dal 20 al 30 di giugno”. 

Chiusura sullo stato dell’arte della situazione a Casteldebole, tra un DS che saluta (Bigon), uno che arriverà (Sartori), e il contratto di Corazza in scadenza a fine giugno: “Insieme a Di Vaio stiamo progettando il futuro del settore giovanile. Ci sono tanti giocatori che stiamo trattando, dalla Primavera all’Under 15. Sarà difficile riconfermare un’annata riuscita bene come questa. Io con Bigon mi sono sempre trovato molto bene. Una volta che Sartori arriverà al centro tecnico ci si parlerà: ritengo si possa andare avanti”. 

 

LEGGI ANCHE: Under 15, parola a Negri: “Sogno l’esordio al Dall’Ara”


💬 Commenti