Seguici su Twitch

Bologna, c'è l'esordio per Niklas Pyyhtia: il classe 2003 trova i primi minuti in Serie A

Contro il Napoli Sinisa Mihajlovic ha gettato nella mischia la mezzala finlandese, che ha rilevato Hickey nella ripresa

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Pyyhtia, con la maglia del Bologna, in azione contro il Napoli

Nella sfortunata, e a tratti triste, sconfitta di questa sera contro il Napoli, l’unico mezzo sorriso che sembra spuntare tra i giocatori del Bologna è quello di Niklas Pyyhtia, centrocampista finlandese classe 2003 che, nel corso della gara contro gli azzurri di Spalletti, ha trovato il suo esordio in Serie A, subentrando ad Aaron Hickey nel corso della ripresa e raccogliendo i suoi primi minuti (22 in totale, comprensivi di recupero). Il ragazzo, arrivato a Bologna quest’estate dal FC Honka (squadra finlandese), ha saputo inoltre sfruttare bene la chance che gli ha dato Mihajlovic: posizionato davanti alla difesa, il classe 2003 si è reso protagonista di un paio di buone giocate, ma ad aver colpito è stato soprattutto l’approccio con il quale Pyyhtia è sceso in campo, meritandosi qualche applauso anche dalle tribune. Contro l’Hellas Verona, venerdì, potrebbe ritrovare spazio, anche in luce dell’operazione alla spalla che aspetta Dominguez: Pyyhtia, giocatore della formazione Primavera del Bologna, alla sua terza convocazione con la squadra di Mihajlovic. 

 

Niklas Pyhhtia: ecco chi è. Ruolo e caratteristiche

Arrivato a Casteldebole nel corso dell’ultima sessione estiva dalla squadra finlandese del FC Honka, con la quale ha saputo anche trovare 17 presenze nell’ultima stagione nel massimo campionato finlandese, arricchite da due reti e da due assist, Pyhhtia è un centrocampista in grado di ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, dal mediano basso, come visto questa sera, alla mezzala, finendo con il trequartista. In questa prima parte di stagione, con la maglia della Primavera del Bologna, ha raccolto 12 presenze, 10 delle quali da titolare in campionato, senza però mai risultare realmente decisivo in zona gol. Mancino naturale, spesso impiegato in un reparto a 3 come mezzala di sinistra, ha sensibilmente alzato il livello delle sue prestazioni nel corso di questi primi mesi italiani, trovando continuità in Primavera e meritandosi parole di apprezzamento anche da Mihajlovic, che qualche settimana fa aveva dichiarato che tra i tanti Primavera aggregati alla Prima Squadra, tra quelli da tenere d’occhio c’era sicuramente, per l’appunto, Pyyhtia. 

 

 


💬 Commenti