Rialza subito la testa la Virtus Bologna che contro Scafati torna a vincere dopo la sconfitta in Eurolega contro Monaco e sigla la sua quinta vittoria consecutiva in campionato. Per la squadra di Banchi è tempo ora di concentrarsi sulle Final Eight di Coppa Italia in programma a Torino dal 14 al 18 febbraio, che vedranno impegnata la Virtus giovedi 15 nei quarti di finale contro Reggio Emilia. A caricare squadra e ambiente ci hanno pensato il patron delle V nere Massimo Zanetti e il tecnico Luca Banchi; queste le loro parole rilasciate alla Gazzetta di Bologna.

Le parole di Zanetti

Contro Scafati una vittoria non banale, abbiamo giocato molto bene contro una squadra di valore. Siamo forti e lo abbiamo dimostrato in tante occasioni. Ora c'è la Coppa e ho detto a Banchi che è il nostro obiettivo: è bello vincere lo scudetto ma è più una lotta. La Coppa Italia lo scorso anno ce la siamo mangiata. Se i pronostici saranno rispettati troveremo Brescia in semifinale e poi vedremo. Ma vedo che abbiamo ragazzi forti e abbiamo le possibilità per vincere, sono molto tranquillo: contro Monaco siamo andati a un canestro per vincerla dopo una grande partita, vedo un gruppo maturo e serio, legato all'allenatore. Questo dà forza.

Massimo Zanetti
Massimo Zanetti (ph. Virtus Segafredo Bologna)

Le parole di Banchi

Sulla vittoria con Scafati

Mi complimento con i ragazzi per una partita che conteneva insidie. Scafati in avvio ci ha messo in difficoltà e con un gioco fisico ci è rimasta a lungo in scia. Abbiamo trovato un buon rendimento da parte di tutti: a poche ore dalla partita con Monaco non era scontato

Ora focus sulla Coppa Italia

E' un esperienza unica e imprevedibile, a cui arriviamo con un vissuto che spero ci dia la consapevolezza, l'equilibrio e la disciplina che una competizione così impone. Io l'ho vinta, l'ho persa al primo turno e in finale: pacchetto completo. Testa a Reggio Emilia che in campionato ci ha battuto nettamente. Per quanto riguarda gli acciaccati, Dobric è ancora condizionato e avevo visto segnali migliori in allenamento, ma non è facile fare dentro e fuori dopo un infortunio alla caviglia, mentre Shengelia deve ritrovare piano piano la forma partita. Zizic? Ci stiamo scoprendo a vicenda, non è facile saltare in corsa su un mezzo che aveva già la sua inerzia, ma ha indubbie qualità da canalizzare.

LEGGI ANCHE: Virtus, Polonara: "Dopo quest'esperienza apprezzi tutto molto di più"

Entusiasmo alle stelle: l'analisi tattica di Bologna-Lecce
Il Bologna stravince contro il Lecce: tante le note positive, da Orsolini a Beukema

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi