Ecco le pagelle di tutti i giocatori del Bologna che ieri sono scesi in campo nella sfida contro il Milan, terminata in parità sul punteggio di 2-2 dopo due rigori sbagliati dal Milan e quello trasformato dai felsinei allo scadere con Riccardo Orsolini.

Le pagelle dei quotidiani sportivi

Gazzetta dello Sport: Skorupski 7, De Silvestri 6, Beukema 5, Calafiori 6, Kristiansen 6.5, Freuler 6, Fabbian 6.5, Aebischer 6.5, Urbanski 6, Saelemakers 5, Moro 5.5, Orsolini 7, Zirkzee 7, Thiago Motta 6.5.

Corriere dello Sport-Stadio: Skorupksi 6.5, De Silverstri 6 (37' st Lucumì s.v.), Kristiansen 6, Freuler 6, Aebischer (22' st Moro 6), Fabbian 6 (37' st Orsolini 7), Ferguson 6.5, Urbanski 5.5 (22' st Saelemakers 5.5), Zirkzee 7.5, Thiago Motta 7.

Corriere di Bologna: Skorupksi 7.5, De Silvestri 6, Beukema 5.5, Calafiori 6, Kristiansen 6.5, Freuler 6.5, Fabbian 6.5, Aebischer 6, Ferguson 6, Urbanski 5, Zirkzee 7.5, Moro 5.5, Saelemakers 4, Orsolini 7, Motta 6.5.

Repubblica: Skorupksi 6.5; De Silvestri 6 ( 37' st Lucumì s.v), Beukema 5.5, Calafiori 6, Kristiansen 6, Ferguson 6, Freuler 6.5, Aebischer 6 ( 22' st Moro 5.5), Fabbian 6 (37' st Orsolini 7), Zirkzee 7, Urbanski 5.5 (Saelemakers 5.5), Thiago Motta 7.

Riccardo Orsolini Bologna
Riccardo Orsolini Bologna

Milan-Bologna, la gioia di Orsolini

In una gara in cui i rigori hanno avuto un ruolo da protagonista, quello decisivo per pareggiare la gara tra Milan e Bologna di ieri sera l'ha segnato Riccardo Orsolini entrando all'82esimo dalla panchina. Dopo i due rigori falliti dai rossoneri il numero 7 dei felsinei non si è fatto ipnotizzare da Maignan realizzando il tiro dal dischetto che è valso il 2-2. A fine gara, oltre alle dichiarazioni di Thiago Motta, anche l'Orso ha parlato esprimendo tutta la sua gioia per il rigore trasformato.

Mi mancava segnare al Milan, spero non sia l'ultimo. Sono contento, perché stavamo soffrendo dopo aver preso gol a pochi minuti dalla fine. Abbiamo riacciuffato la partita e questo è importante. Speravo di avere il momento giusto per entrare dalla panchina e sono entrato volenteroso, per provare a ribaltarla ed è andata bene. Maignan è forte, sicuramente ho provato a non guardarlo negli occhi, perché avrebbe cercato di ipnotizzarmi, gli è anche passata un po' sotto le braccia. Sono contento di aver segnato e di aver aiutato la squadra, portiamo a casa un risultato importante dopo gli ultimi brutti risultati. Motta ci ha dato un'identità di gioco, quindi anche senza la sua presenza, con i suoi concetti di gioco siamo riusciti ad andare abbastanza bene per il resto della partita.

LEGGI ANCHE: La conferenza stampa di Stefano Pioli post Milan-Bologna

Ferguson: “Il punto di oggi vale tantissimo. Quello che mi hanno fischiato non era rigore”
Bologna, il primo nome per sostituire Van Hooijdonk

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi