Europei Under 21, 0 a 0 tra Spagna e Italia, espulsi Rovella e Scamacca

Termina nuovamente in 9 l’Under 21 di Nicolato, che nel finale si fa prendere dal nervosismo. Contro gli spagnoli poche occasioni pericolose e tanto equilibrio.

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Termina 0 a 0 la seconda gara di qualificazione alla fase finale dell’Europeo Under 21 per l’Italia di Nicolato che, a Maribor, non va oltre allo 0 a 0 contro la Spagna (contro la Repubblica Ceca finì 1 a 1), al termine di una partita caratterizzata dall’equilibrio e dalle poche occasioni offensive. A vincere, quindi, le difese, oltre all’attenzione che le due squadre hanno messo per evitare di subire gol, con Carnesecchi monumentale nel finale nel tenere in piedi i suoi. Di Frattesi, nel primo tempo, l’azione più pericolosa degli Azzurrini (traversa dalla distanza), che per il resto sono stati bravi a concedere pochissimo alla formazione di de la Fuente. Martedì, contro la Slovenia, la gara decisiva per approdare alla fase finale della competizione: servirà vincere. Anche senza i tanti squalificati, viste le espulsioni comminate, questa sera, a Rovella e Scamacca e all’assenza di Delprato che, diffidato, non scenderà in campo martedì. 

 

Le formazioni

Nell’Italia out gli squalificati Tonali (3 giornate di stop per il milanista), Marchizza e Gabbia, con Nicolato chiamato a rivoluzionare la difesa: dentro, insieme a Delprato, anche Ranieri e Lovato. Davanti, non si cambia: largo a Cutrone e Scamacca. Chance per l’ex Bologna Frabotta sulla fascia sinistra. 

 

La partita

La fase di studio iniziale la interrompe l’ammonizione al difensore iberico Guillamón, al 15’, dopo un calcio rifilato al compagno di club Cutrone, con la partita che ritorna velocemente sui binari dell’equilibrio e dell’attenzione difensiva. Il primo a iscriversi alla giostra delle conclusioni è Miranda, terzino sinistro, con un tiro che non impensierisce Carnesecchi, al 20’; a fargli eco, qualche minuto più tardi, Pobega, ma il risultato finale è lo stesso, palla fuori e si riparte dal fondo. La Spagna trema, dopo tanto, tantissimo possesso palla, quando l’uscita da dietro è errata, e ad approfittarne è Frattesi: destro potente dalla distanza, Fernandez tocca e la mette sulla traversa, salvando i suoi. Un primo tempo più di sbadigli che di sussulti si chiude col destro, masticato, di Garcia, che termina fuori. 

Ripresa al via con l’ingresso di Pipa nella Spagna e con l’ammonizione ai danni del Delprato che, diffidato, salterà la gara contro la Slovenia: la Spagna registra la sua prima, vera occasione al 13’, con il destro comodo di Garcia. Più pericoloso il tiro di Moncayola, entrato al posto di Villar: la Spagna inizia a premere sull’acceleratore, in cerca dei tre punti. Nicolato non ci sta e, dopo un erroraccio di Bellanova che poteva costare caro, decide di inserire Raspadori per Cutrone. La gara non si schioda dallo 0 a 0 ma, nel finale, la tensione si alza: Scamacca viene espulso per seconda ammonizione (giallo molto generoso), si accende un parapiglia che porta ai cartellini rossi che Osmers sventola sotto il naso di Rovella e Mingueza. L’Italia non sfonda, la Spagna rischia di fare male: nel recupero Carnesecchi salva tutto e tiene i suoi a galla. Si decide tutto contro la Slovenia. 

 

Il tabellino della gara

Spagna U21 vs Italia U21 0-0

Spagna U21 (4-3-3): Álvaro Fernández; Óscar Mingueza, Hugo Guillamón (1’ st Pipa), Cuenca, Miranda; Manu García, Zubimendi (34’ st Fran Beltrán), Villar (11’ st Jon Moncayola); Javi Puado, Abel Ruiz, Cucurella. Allenatore: de la Fuente. A disposizione: Josep Martínez, Álex Domínguez, Adrià Pedrosa, Pozo, Brahim Díaz, Dani Gómez, Riqui Puig, Barrenetxea, Yéremi.

Italia U21 (3-5-2): Carnesecchi; Lovato, Delprato, Ranieri; Bellanova, Frattesi, Rovella, Pobega, Frabotta; Scamacca, Cutrone (20’ st Raspadori). Allenatore: Nicolato. A disposizione: Plizzari, Cerofolini, Colombo, Pirola, Zappa, Sala, Maggiore.

 

Ammoniti: 15’ pt Guillamón (S), 24’ pt Frabotta (I), 35’ pt Pobega (I), 45’ pt Villar (S), 6’ st Delprato (I), 14’ st Rovella (I), 31’ st Zubimendi (S), 45’ st Moncayola (S). Espulso al 41’ st Scamacca (I) per doppia ammonizione, Mingueza (S) e Rovella (I). 

Note: recupero 1’ pt e 4’ st. 

Arbitro: Harm Osmers (Germania).

 


💬 Commenti