Seguici su Twitch

Primavera 1, alle 16 Bologna – Juventus: probabili formazioni e dove vedere la gara

I ragazzi di Vigiani accolgono la squadra di Bonatti: diretta su Sportitalia

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Motolese in azione all'andata contro la Juventus (Foto Juve)

A caccia della Vecchia Signora: il Bologna Primavera, dopo i due pareggi consecutivi contro Sampdoria e Spal e la sconfitta in casa dell’Inter, non assapora il gusto della vittoria da ben tre turni, con i ragazzi di Vigiani che non vedono l’ora di ritornare a macinare punti importanti in ottica classifica.

Per farlo, però, occorrerà battere la Juventus di Andrea Bonatti, quarta forza del campionato (scavalcata dall’Inter, ieri vittoriosa contro l’Hellas) e ancora in corsa anche in Youth League: partita complicata quella di oggi (calcio d’inizio alle ore 16, a Casteldebole), valida per la sesta giornata di ritorno. A dirigere l’incontro ci sarà il signor Filippo Giaccaglia di Jesi, coadiuvato da Somma di Castellamare di Stabia e da Fine di Battipaglia. 

All’andata finì 3 a 2 in favore dei bianconeri: all’immediato vantaggio di Turco replicò Iling-Junior su rigore, con Paananen che dimezzò lo svantaggio nel primo tempo. Nella ripresa arrivarono in rapida successione il 3 a 1 di Bonetti e il definitivo 3 a 2 firmato da Raimondo, che non portò poi alla rimonta vincente. 

Bologna Primavera, il momento di forma

I due pareggi di fila contro Sampdoria e Spal, quest’ultimo arrivato all’ultimo respiro grazie alla rete di testa di Pagliuca, autore del suo secondo gol in campionato, hanno rallentato la corsa dei rossoblù, tornati in zona playout. A fare compagnia alla squadra di Vigiani il Lecce, che ha agganciato Raimondo e compagni a quota 24 punti ma che, rispetto ai rossoblù, è in svantaggio negli scontri diretti.

Il 2 a 2 maturato a Ferrara ha lasciato intravedere una condizione fisica non ottimale dei rossoblù che, in difficoltà per buona parte della gara, sono riusciti a salvare parzialmente la giornata solamente nel finale. Le tante assenze a cui è dovuto andare incontro Vigiani sicuramente non hanno aiutato, visto che a centrocampo sono mancati – e mancheranno – Pyyhtia e Bartha e che in attacco il tecnico toscano non poteva contare su Raimondo e Paananen, che invece domani ci saranno. Note positive da Rocchi, autore come Pagliuca della sua seconda rete in campionato, anche se nel finale la stanchezza si è fatta sentire anche dalle parti del numero 11. 

 

La probabile formazione del Bologna Primavera

Il 3-5-2 è ormai il modulo assodato in casa Bologna, con Vigiani che difficilmente si discosterà da questi principi, anche se il 4-4-2 della Juventus potrebbe stressare lo schieramento rossoblù, soprattutto sulle corsie esterne, dove le mezzali del Bologna dovranno garantire protezione difensiva a più riprese. 

Davanti a Bagnolini si riproporrà il ballottaggio tra Motolese e Mercier per scoprire chi affiancherà Stivanello e Amey, con il tarantino che pare ora in vantaggio sul francese. A centrocampo ancora out Pyyhtia: Pagliuca, in una gara fisica come quella di domani, rischierebbe di sparire dal campo, ecco perché ai lati di Urbanski potrebbero vedersi Pietrelli e Wieser, con Bynoe che a Ferrara non ha offerto la sua migliore prestazione. 

Sulle fasce, vista l’assenza prolungata di Corazza, a Wallius e Annan sarà chiesto un ulteriore sforzo fisico, con Vigiani che in tal senso potrebbe iniziare a pensare di inserire qualche ragazzo dell’Under 18 per fare tirare il fiato ai suoi due esterni. 

Davanti si va verso un testa a testa per capire chi affiancherà Raimondo: Rocchi nell’ultima gara è andato in rete, Paananen era assente ma è ora pronto per riprendersi la titolarità. La scelta del partner d’attacco del classe 2004 si potrebbe rivelare decisiva. Ancora out, oltre agli altri, anche Onesti. 

Bologna (3-5-2): Bagnolini; Amey, Stivanello, Motolese; Wallius, Wieser, Urbanski, Pietrelli, Annan; Raimondo, Rocchi. Allenatore: Vigiani. 

 

Primavera, Bologna-Juventus: dove vedere e ascoltare la partita

Alle 16il calcio d’inizio di Bologna - Juventus Primavera: Sportitalia garantirà la trasmissione in diretta dell’incontro, sia sul canale del digitale terrestre, sia sul sito dell’emittente, all’indirizzo www.sportitalia.com. Per quel che riguarda le emittenti locali, su www.madeinbo.tv sarà possibile ascoltare la radiocronaca della partita.

LEGGI ANCHE: Primavera 1, il prossimo avversario del Bologna: la Juventus di Bonatti

 

 

 


💬 Commenti