Il match tra Bologna e Genoa non è solo una sfida tra due formazioni che vogliono conquistare punti fondamentali per i propri obiettivi, ma anche una vetrina importante per i tanti talenti in campo e un'occasione per rivedere qualche vecchia conoscenza. Da Dragusin e Calafiori a Gudmundsson e Zrkzee, passando dai tanti ex a qualche giocatore che stasera poteva essere dall'altra parte del campo. Bologna e Genoa è una sfida che racconta storie scritte e disegna immaginari futuri, un match con gli occhi puntati di mezza Europa.

Thiago Motta
Thiago Motta dà indicazioni ai suoi (ph. Image Sport)

Tanti ex e alcune trattative di mercato sfumate

Alle due tifoserie non può che emozionare volgere lo sguardo verso la panchina avversaria: da una parte Thiago Motta che nel grifone ha giocato e allenato per varie stagioni, dall'altra Alberto Gilardino che in una sola stagione ha fatto innamorare molti tifosi rossoblù suonando il suo violino a suon di gol. Il difensore Mattia Bani ha vissuto una stagione sotto le Due Torri agli ordini di Siniša Mihajlović, nella quale ha guidato la retroguardia rossoblù aggiungendo alle 27 presenze stagionali 4 gol. Ora indossa i colori rossoblù del Genoa e si appresta a trovare, insieme ai suoi compagni di reparto, una soluzione per arginare lo straripante Joshua Zirkzee. Un ex mancato è sicuramente il talento islandese Albert Gudmunsson che il Bologna ha cercato la scorsa estate senza però trovare l'accordo giusto con la società ligure, fermamente convinta che l'undici rossoblù potesse essere il trascinatore per la salvezza del grifone. Ad oggi, con 7 gol all'attivo, le premesse sono tutte ben rispettate. Inoltre, c'è un altro incrocio che lega le due formazioni: Sartori e Ruslan Malinovskyj. Il fantasista ucraino, oggi nella formazione ligure, è stato portato in Italia dall'odierno dirigente felsineo Giovanni Sartori che vide in lui il talento giusto per il sogno europeo dell'Atalanta di Gasperini

I prezzi pregiati: dalla difesa all'attacco a suon di milioni

Lo stadio Dall'Ara questa sera avrà più di qualche occhio europeo a guardarlo vista la grande quantità di talenti che saranno protagonisti nella sfida a tinte rossoblù. Come riporta l'edizione odierna del Resto del Carlino, non sono solo i giocatori offensivi sul taccuino dei grandi club, ma anche due giovani difensori tra i migliori del campionato: Radu Dragusin e Riccardo Calafiori. Il genoano, dopo essere cresciute nelle giovanili della Juventus, ha preso per mano la retroguardia di Alberto Gilardino e in questa stagione si sta confermando uno dei giovani più interessanti dell'intero palcoscenico europeo. Su di lui sono iniziate le trattative che potrebbero portarlo in terra londinese, dove il Tottenham lo aspetta a braccia aperte per sostituire gli infortunati Cristian Romero e Van de Ven. Attenzione sullo sfondo anche all'interesse del Napoli. I partenopei stanno monitorando anche le straripanti prestazioni di Riccardo Calafiori che, oltre alle dichiarazioni di stima del tecnico della nazionale italiano Luciano Spalletti, ha gli occhi puntati di Milan e Juventus

Joshua Zirkzee
Joshua Zirkzee esulta al gol contro la Salernitana (ph. Image Sport)

Sartori vuole conquistare l'Europa anche per mantenere i pezzi pregiati di questo giovane Bologna: Calafiori, Ferguson, Fabbian e Zirkzee su tutti. Lo scozzese non sarà della partita contro i rossoblù, ma le sue prestazioni non sono passate inosservate agli osservatori italiani ed esteri. Al suo posto Giovanni Fabbian, talento che sta cercando di ritagliarsi un ruolo importante in una formazione che viaggia a velocità europea. Ad infiammare la sfida del Dall'Ara toccherà a Joshua Zirkzee e Albert Gudmunsson; per il talento olandese sono ormai noti gli interessi di varie squadre europee, tra cui Bayern Monaco e Manchester United, mentre per l'undici del grifone ci sono diversi interessamenti dalla Premier Leauge.La sfida tra Bologna e Genoa è anche sul mercato, le due dirigenze si stanno muovendo per la punta del Velez Castro, giovane attaccante che potrebbe far comodo ad entrambe le formazioni viste le non convincenti alternative ai rispettivi bomber: Joshua Zirkzee e Mateo Retegui

La sfida di questa sarà un lungo viaggio di racconti futuri e vecchi ricordi, due formazioni giovani e talentuose che si godono i loro gioielli, ma ben concentrate sulla conquista di punti preziosi che possono far sognare le rispettive tifoserie.

LEGGI ANCHE: Bologna-Genoa: squalificato Ferguson, contro i liguri spazio a Fabbian

Le pagelle di Bologna-Genoa: De Silvestri decisivo, Calafiori il migliore
Calciomercato Bologna, Bonifazi vicino alla cessione al Frosinone

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi