Il Bologna ha bisogno di incassare un piccolo tesoretto attraverso le cessioni. Una o due cessioni importanti non sono da escludere, ma la speranza del club è riuscire a ottenere buoni incassi dai prestiti di ritorno in rossoblù.

Come riportato dal Resto del Carlino ha comunicato agli agenti di Dominguez e Orsolini che, in caso di mancato rinnovo. non li lascerà partire a meno che non arrivino offerte di almeno 20 milioni per ognuno di loro. Brighton, Fiorentina e Lazio li stanno seguendo da vicino, così come grande interesse sembra esserci per Schouten e Ferguson.

A Casteldebole, intanto, si sta lavorando sul budget e si sta cercando di capire se è possibile ottenere un tesoretto alternativo, per rafforzare la squadra senza mettere a rischio il bilancio del club.

Sartori e Di Vaio stanno esplorando la possibilità di monetizzare la stagione da 20 gol di Sydney Van Hooijdonk con l'Heerenveen. La speranza è di riuscire a incassare una cifra intorno ai 13 milioni di euro.

Inoltre, ci sono anche Kasius e Kingsley, che sono tornati dai prestiti in Austria. Si sta cercando di capire se è possibile ottenere circa 15 milioni complessivi dai tre giocatori, il che sarebbe una boccata d'ossigeno per il club. A Casteldebole si lavora duramente per trovare soluzioni che permettano di rafforzare la squadra senza mettere a rischio il bilancio del club.

 

LEGGI ANCHE: Calciomercato Bologna, la fascia sinistra è da ripensare: due obiettivi in Serie A

Calciomercato Bologna, la fascia sinistra è da ripensare: due obiettivi in Serie A
Calciomercato Bologna, c'è l'accordo con la Dinamo Mosca per Moro

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi