Primavera, oggi il Bologna ospita l’Inter

Calcio d’inizio alle ore 13: le ultime sulla gara e le probabili formazioni

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Pagliuca e Raimondo, oggi chiamati a fare male all'Inter

Obiettivo: centrare la prima vittoria. Dopo la sconfitta contro il Napoli e il pareggio, di una settimana fa, contro il Lecce, il Bologna Primavera allenato da Luca Vigiani scenderà in campo quest’oggi alle ore 13 per sfidare un’Inter reduce dalle fatiche europee, con la voglia di provare a trovare i primi tre punti stagionali, che permetterebbero, dopo sole tre partite, di mandare un messaggio importante al campionato. Tre i punti che dividono le due squadre, con l’Inter proiettata verso le zone nobili della classifica: diretta su Sportitalia, il signor Gianluca Grasso di Ariano Irpino alla direzione arbitrale, coadiuvato da Valletta di Napoli e da Tinello di Rovigo.

 

Come arriva il Bologna

Il pareggio in terra salentina contro il Lecce, arrivato una settimana fa, ha lasciato qualche rimpianto tra i ragazzi di Vigiani, che soprattutto dopo essere rimasti in superiorità numerica nella ripresa, non sono riuscito a sferrare il colpo decisivo che sarebbe valso il vantaggio. Ecco perché dopo un solo punto conquistato in due partite, fare risultato oggi sarebbe necessario per il Bologna: per affrontare i nerazzurri Vigiani dovrà fare a meno ancora una volta di Rocchi, sempre ai box a causa dell’infortunio al gomito, mentre dovrebbe tornare a disposizione Mihai, che rappresenta un’alternativa in mediana. Davanti a Bagnolini, quindi, linea a 4, con Arnofoli e Cavina che si giocano una maglia sull’out di destra, mentre Stivanello, Motolese e Cavina dovrebbero completare il reparto. A centrocampo ha fatto buona impressione Wieser, alla sua prima uscita in rossoblù, con l’ex Inter che dovrebbe partire dall’inizio insieme a Casadei e uno tra Pyyhtia e Pietrelli, con Pagliuca e Raimondo in avanti. In attacco, oltre ai due già citati, potrebbe trovare la seconda maglia da titolare Onesti, ex Ternana, mentre sgomitano per un’occasione dal primo minuto anche Sigurpalsson e Cossalter. 

 

Come arriva l’Inter

La formazione nerazzurra, reduce dal pareggio in Youth League contro il Real Madrid, torna quindi a buttarsi sul campionato dopo aver collezionato, nelle prime due uscite, una vittoria e un pareggio: la formazione che schiererà Chivu, subentrato a Madonna nel corso dell’estate, sarà molto diversa rispetto a quella vista contro i baby Blancos. In porta potrebbe essere confermato Rovida, autore di una prestazione monstre, con Silvestro e Pelamatti sulle fasce, mentre al centro della difesa è ballottaggio tra Moretti e Hoti per una maglia al fianco di Fontanarosa. A centrocampo spazio a Sangalli in cabina di regia, con Casadei e Fabbian ai suoi lati, mentre in avanti Abiuso sarà chiamato all’ennesima fatica: dietro di lui agiranno Goffi e Jurgens, con Owusu pronto per rappresentare la sorpresa dal 1’ di gioco.

 

Le probabili formazioni

BOLOGNA (4-3-1-2): Bagnolini; Arnofoli, Stivanello, Motolese, Corazza; Casadei, Pyythia, Wieser; Onesti; Pagliuca, Raimondo. Allenatore: Vigiani.

INTER (4-3-2-1): Rovida; Silvestro, Moretti, Fontanarosa, Pelamatti; Casadei, Sangalli, Fabbian; Jurgens, Goffi; Abiuso. Allenatore: Chivu. 

Diretta tv: ore 13, Sportitalia.

Arbitro: Grasso di Ariano Irpino. 


💬 Commenti