Fiorentina show a Casteldebole, Bologna ko 3 a 0

I ragazzi di Vigiani si arrendono e chiudono in 10

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
Pyyhtia in azione contro la Fiorentina (Foto Bologna)

Dopo tre vittorie di fila tra campionato e Coppa, il Bologna riassapora l’amaro gusto della sconfitta perdendo per 3 a 0 (risultato nefasto in questa stagione) contro la Fiorentina, cadendo a Casteldebole sotto i colpi della formazione di Aquilani, autrice di una prestazione solida e che ha portato giustamente i tre punti in casa Viola. I ragazzi di Vigiani, dopo avere approcciato male alla gara, si sono lasciati travolgere dal corso degli eventi, chiudendo il primo tempo in svantaggio a causa del gol di Lucchesi e subendo nella ripresa la doppietta di Distefano che ha chiuso il match. Nel finale rosso pesante a Ebone: non ci sarà contro la Sampdoria, rischia due turni di squalifica.

Il primo tempo, come detto, è di marca Viola: dopo due minuti Vigiani, il figlio del tecnico del Bologna, lancia in contropiede Toci, senza che l’attaccante riesca a superare Bagnolini. Al quarto d’ora ancora il centravanti della Fiorentina serve un pallone d’oro a Berti che si fa ipnotizzare da Bagnolini, sulla respinta piomba Toci che trova però il corpo di Amey, fondamentale per evitare il vantaggio Viola. Al 19’ l’unica occasione di marca rossoblù: Martinelli pasticcia coi piedi, Raimondo gli ruba palla ma l’attaccante è poco feroce e nel tirare in porta trova la respinta di Krastev. La Fiorentina alza i giri del motore e trova meritatamente il vantaggio al 32’: calcio d’angolo dalla sinistra, né Corazza Mercier intervengono su Lucchesi che di testa segna una rete comoda. 

A inizio ripresa Vigiani è chiamato a cambiare qualcosa: lascia in panchina un agitato Bynoe, che già nella prima frazione aveva rischiato l’espulsione, per inserire Karlsson e disporre i suoi col 3-5-2, provando a spezzare l’avanzata viola. Ma è una mossa che non paga: già al 4’ la Fiorentina sfiora il raddoppio, con Favasuli murato e con il lob di Berti che termina sulla traversa, concludendo la sua avventura fuori dal campo. Ma per il 2 a 0 è solo questione di tempo: al 17’ Vigiani si invola sulla destra, pesca Distefano al limite dell’area e il numero 11 della Fiorentina, dopo avere controllato, calcia a giro col destro, lasciando immobile Bagnolini e siglando il raddoppio. Bologna a terra anche mentalmente, visto che cinque minuti più tardi, su un altro calcio d’angolo, la spizzata di Krastev pesca ancora Distefano appostato sul secondo palo, con l’attaccante Viola che chiude la gara. Nel finale piove sul bagnato: Ebone scalcia Krastev, a terra, e si guadagna un rosso diretto che lo metterà fuori dai giochi per le prossime partite. Il Bologna perde l’abbrivio, la Fiorentina ritrova il successo dopo tre gare senza gioie. 

 

 

Il tabellino della gara
Bologna – Fiorentina 0-3

Bologna (4-3-2-1): Bagnolini; Mercier, Amey, Motolese (18’ st Diop), Corazza; Rosetti (38’ st Maltoni), Bynoe (1’ st Karlsson), Urbanski; Pyyhtia (18’ st Anatriello), Mazia; Raimondo (26’ st Ebone). A disposizione: Raffaelli, Gasperini, Wallius, Stivanello, Paananen, Schiavoni. Allenatore: Luca Vigiani. 

Fiorentina (4-3-3): Martinelli; Kayode, Krastev, Lucchesi, Favasuli; Berti (40’ st Gori), Amatucci (40’ st Bigozzi), Falconi (19’ st Vitolo); Vigiani (26’ st Comuzzo), Toci (40’ st Capasso), Distefano. A disposizione: Tognetti, Leonardelli, Elia, Messini, Denes, Nardi, Ievoli, Atzeni. Allenatore: Alberto Aquilani.

Marcatori: 32’ pt Lucchesi (F), 17’ st Distefano (F), 22’ st Distefano (F).
Ammoniti: Bynoe, Rosetti (B); Falconi, Toci, Capasso (F).
Espulsi: 49’ st Ebone (B), rosso diretto.
Arbitro: De Angeli di Milano. 

 


💬 Commenti