Sabato scorso il Bologna ha ritrovato la vittoria contro il Sassuolo che gli ha permesso di proseguire la propria corsa verso l'Europa dopo un periodo in cui la squadra stava facendo fatica a portare a casa punti. La rimonta contro i neroverdi è arrivata grazie ai gol di Fabbian, Ferguson, Saelemakers e un autogol di Viti propiziato da Zirkzee. Oltre alle 4 reti il Bologna è stato in grado di ribaltare la partita anche grazie alla gestione e al cambio di mentalità del secondo tempo. L'asse centrale della squadra di Thiago Motta è rappresentato da Zirkzee, Ferguson e… Calafiori. Sì, perché Ricky da centrale è stata un'altra invenzione del tecnico italo-brasiliano che per ora non ha la minima intenzione di spostarlo da lì.

Riccardo Calafiori
Riccardo Calafiori

Anche il Tottenham osserva Calafiori

Acquistato in estate per 4,5 milioni e il 20% sulla futura rivendita, Calafiori si è rivelato uno degli acquisti più azzeccati del mercato estivo del Bologna. Dopo le numerose prestazioni all'altezza da parte del numero 33, ecco che molte grandi squadre, italiane e non, hanno messo gli occhi sul gioiellino rossoblù che in questa stagione sta interpretando il ruolo di centrale in chiave moderna: anticipi, marcature ma anche conduzione palla addirittura sulla trequarti avversaria se necessario. Come riportato dal Corriere di Bologna, Cala è stato il giocatore che ha toccato più palloni di tutti contro il Sassuolo (132), cifra che indica quasi 12% del possesso palla rossoblù. Oltre a diverse big come Napoli e Juventus, anche il Tottenham è interessato al romano classe 2001. Si parla di una cifra di partenza di 30 milioni ma in ogni caso per qualsiasi club se ne parlerà dopo l'estate perché ora Ricky deve conquistare l'Europa con il suo Bologna. E intanto Spalletti continua ad osservarlo dopo le dichiarazioni di qualche settimana fa: “E' pronto per la Nazionale”.

Joshua Zirkzee
Joshua Zirkzee

Zirkzee e Ferguson: l'oro del Bologna

Insieme a Calafiori, lo scheletro portante del Bologna di Thiago Motta va a completarsi con Zirkzee e Ferguson, punta e trequartista in grado di svariare e aiutare la squadra. Le speranze europee passano innanzitutto da questi giocatori che sembrano avere margini di crescita enormi. A partire da Joshua, il giocatore che sta facendo innamorare una città interna con le sue giocate e la sua classe. Oltre ai rossoblù però, molti altri club lo stanno osservando per l'estate. Arrivato per 8,5 milioni dal Bayern Monaco che detiene il 40% della futura rivendita e un diritto di recompra fissato a 40 milioni, oggi ne vale già almeno il quadruplo se non di più. Come riportato da Il Resto del Carlino, per l'olandese si sono già fatte avanti diverse squadre di caratura internazionale come Manchester United, Arsenal, Newcastle, Napoli, Milan e Juventus. Dall'Inghilterra filtra poi che in occasione del sondaggio dell'Arsenal per il classe 2001 il Bologna avrebbe risposto che per un'eventuale trattativa non si siederà a trattare per meno di 50-60 milioni.

Un altro giocatore simbolo di questo Bologna è sicuramente Lewis Ferguson. Lo scozzese è stato capace di segnare 7 reti al suo primo anno in A e quest'anno si sta confermando alla grande: è già salito a quota 5 gol e 4 assist e ed è diventato un punto di riferimento per il centrocampo di Thiago Motta. Oggi è anche il capitano del Bologna e fa gola a big come la Juventus che lo desidera per giugno ed è pronta a trattare per portarlo in bianconero. Il cartellino di Ferguson ha un valore che si aggira sui 25-30 milioni ma Giuntoli sarebbe pronto a inserire il giovane Barrenerchea (ora in prestito al Frosinone) per abbassare il prezzo. Non male se si pensa che Lewis è arrivato soltanto all'inizio della scorsa stagione per 2,5 milioni e percepisce 500mila euro di ingaggio. Intanto Remo Freuler è stato riscattato obbligatoriamente per 2,5 milioni dopo il raggiungimento delle 20 presenze, come da accordo con il Nottinhgam Forest. Il Bologna conta sui propri gioielli per arrivare in Europa ma nel frattempo sa già di avere una cifra che si aggira sui 100 milioni tra le mani con Zirkzee, Ferguson e Calafiori in rosa.

LEGGI ANCHE: Analisi tattica: gol e spettacolo tra Bologna e Sassuolo

Fabbian-Urbanski: ecco i numeri degli outsider del Bologna
La Virtus Bologna vince contro Treviso, Banchi:"Abbiamo interpretato bene la sfida"

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi