EuroCup, Teodosic mette la sesta e guida la Virtus alla vittoria

Prova di forza della Virtus che, con un quarto periodo quasi perfetto, vince la sesta in EuroCup a Kuban

Scritto da Paolo Di Domizio  | 

Foto Virtus Segafredo Bologna

Prova di forza della Virtus che vince in terra russa, nonostante le assenze e il momento non proprio felice. Super prestazione di Teodosic, che insieme a Pajola e Tessitori tiene in piedi la squadra al momento del rientro di Kuban che alla fine si deve arrendere.

La Virtus, senza Markovic e Abass, parte forte, come quasi mai era successo in questa stagione e in un amen segna il +7 che obbliga il Lokomotiv al timeout. I padroni di casa rientrano nel punteggio ma la Virtus, con pazienza, gira bene in attacco: tripla di Teodosic, canestro di Weems e nuovo vantaggio. La Segafredo, però, va a sprazzi, soprattutto nella metacampo offensiva, dove quando affretta le conclusioni cede il fianco alla transizione dei russi. Dal possibile +10 per i bianconeri, il punteggio torna in parità dopo un 8-0 di parziale Kuban. Il finale del secondo periodo, però, è tutto di marca Virtus, che alza il ritmo difensivo e chiude avanti 49-44 dopo i primi 20’. Ancora una volta, nel terzo periodo, la V inizia bene, costringendo l’attacco avversario a non segnare per 4’; poi, però, i bianconeri “restituiscono il favore” al Lokomotiv che con un 18-0 di parziale vola sul +8. Nel finale del quarto, Tessitori ricuce lo strappo, Teodosic dall’arco risponde a Kalnietis a 10’ dalla sirena e, in qualche modo, la V si ritrova a -3. La Virtus torna lucida e con Teodosic e Tessitori fa male a Kuban in apertura di ultimo periodo, ma la gara continua sui binari dell’incertezza. Kuban punisce la Segafredo dall’arco, ma dall’altra parte Pajola con 4 punti in fila riporta avanti i suoi. Dopo le scorribande del classe '99 Kuban esce dalla partita. La stanchezza inizia a farsi sentire per la Virtus che però si affida al suo leader Teodosic: tripla del serbo, assist per Weems e +8 per la squadra di Djordjevic che vede il traguardo. Nel finale il Lokomotiv, dopo una trpla della speranza di Hervey, non c'è più e alza bandiera bianca: vince la Virtus 89-83 con 29 di Teodosic.


💬 Commenti