Seguici su Twitch

Under 17, il Bologna pareggia 2 a 2 Juventus e vola in semifinale Scudetto

La squadra di Biavati passa il turno, reti di Bernacci e Balleello

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 
L'Under 17 del Bologna festeggia l'approdo in semifinale

Un anno dopo, l’Under 17 vola in semifinale: la scorsa stagione toccò ai 2004 di Vigiani, oggi è invece la formazione rossoblù di Denis Biavati a strappare il pass per il penultimo appuntamento dell’anno, sognando la finale.

Al Cavina, nella gara di ritorno dei quarti di finale, il Bologna pareggia 2 a 2 con la Juventus e, in virtù del netto successo (2 a 0) dell’andata, si qualifica al turno successivo, che vedrà i rossoblù affrontare, domenica prossima, il Milan. A regalare il passaggio del turno le reti di Bernacci, che ha sbloccato la gara nel primo tempo trovando la sua seconda marcatura consecutiva dopo il gol all’andata, e il sigillo, valido per il momentaneo 2 a 1, di Balleello, entrato nel secondo tempo e bravo a sfruttare l’ottimo passaggio smarcante di Ferrante per chiudere di fatto i giochi. 

La reazione della Juventus? Tardiva. I ragazzi di Pedone, per passare, dovevano vincere con almeno tre gol di scarto. Dopo essere passati in svantaggio la rete, da calcio d’angolo, di Domanico sembrava potere regalare una ripresa di fuoco, con i bianconeri chiamati ad un secondo tempo con l’acceleratore premuto. Così, invece, non è accaduto: dopo aver subito il 2 a 1 la formazione di Pedone ha trovato il pareggio solamente nel finale, con Huijsen che dopo essersi fatto parare il rigore da Gasperini, ha infilato in rete il tap-in in pieno recupero.

Ora, la semifinale: si viaggia nelle Marche, con i ragazzi di Biavati che dovranno riuscire nell’impresa che i 2004 di Vigiani non centrarono, ovvero trovare il pass per la finale. A caccia di uno Scudetto che manca dal 2001. 

 

Under 17, ritorno quarti di finale
Bologna - Juventus 2-2

Bologna (4-3-1-2): Gasperini; De Marco (17’ st Goffredi), Crociati, Diop, Baroncioni; Ferrante, Menegazzo (46’ st Carretti), Rosetti; Bernacci (17’ st Hodzic); Ebone (26’ st Balleello), Ravaglioli (46’ st Andresson). Allenatore: Denis Biavati. A disposizione: Franzini, Paterlini, Bellisi, Torino. 

Juventus (4-3-2-1): Vinarcik; Savio (1’ st Tarantola), Domanico, Huijsen, Ghibaudo (18’ st Marino); Florea (1’ st Panic), Ripani, Morleo (1’ st Ghirardello); Firman, Nonge Boende (26’ st Bandolo Obam); Anghelé (43’ st Aurino). Allenatore: Francesco Pedone. A disposizione: Fuscaldo, Owusu, Cavalieri. 

Marcatori: 15’ pt Bernacci (B), 43’ pt Domanico (J), 45’ st Balleello (B), 50’ st Huijsen (J).
Ammoniti: Crociati, Menegazzo (B); Nonge Boende, Domanico (J).
Note: angoli 3-6. Recupero 3’ – 6’. Al 50’ st Gasperini (B) para un calcio di rigore a Huijsen (J).
Arbitro: Catanzaro di Catanzaro (Rignanese - Mambelli). 


💬 Commenti