Bologna Primavera, le parole di Vigiani e Paananen

Al termine della vittoria contro l’Empoli parlano il tecnico e l’attaccante

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

Una vittoria sofferta e voluta, soprattutto nella ripresa, con il 3 a 0 finale che bene chiarisce queste intenzioni. Il Bologna Primavera batte l’Empoli 3 a 0 e al termine della partita è il tecnico dei rossoblù, Luca Vigiani, a fare il punto sui suoi ragazzi: “Il dato dei gol subiti ci ha fatto un po’ riflettere, c’è bisogno di trovare equilibri tra tutti gli aspetti: oggi siamo contenti, oltre che per la vittoria, anche per non aver preso reti. I ragazzi sono stati bravi, serviva loro per capire che la strada intrapresa è quella giusta e le vittorie rafforzano questo concetto. La prestazione, al di là del risultato, è stata do spirito: è stata una gara combattuta, e da qui dobbiamo passare. La squadra, sotto questo aspetto, ha sempre dato risposte buone, anche se a volte – per superficialità, disattenzioni o cause dovute al processo di crescita – avevamo sempre pagato prendendo gol. Oggi è stato tutto equilibrato. Paananen e Urbanski, come tutta la rosa, lavorano molto, con dedizione e impegno. Stanno raccogliendo i frutti: Paananen, grosso modo, aveva già giocato un po’; “Urba” ha iniziato da poco ad avere continuità. Va dato merito a lui che sta capendo tante cose, poi che sia un ragazzo di talento è sotto gli occhi di tutti. Ha avuto uno switch mentale importante, che ogni ragazzo deve fare, e lui si è fatto trovare maturo e pronto: chiaro che queste due partite – compresa quella con il Sassuolo – devono essere l’inizio. Bravo lui, ma complimenti a tutti per aver giocato con l’idea costante di costruire”.

A fine gara ha parlato anche chi, questa gara, l’ha decisa con una doppietta, ovvero Kasper Paananen, attaccante finlandese classe 2003: Ovviamente sono molto contento della vittoria, peraltro in casa, la cosa più importante, ma anche i due gol hanno un’importanza non da poco. Mi è piaciuta soprattutto la seconda rete perché ha mostrato la voglia di combattere della squadra: oggi, le occasioni sono capitate a me e sono stato bravo a sfruttarle, ma è frutto del lavoro di tutti. Ora abbiamo dieci punti, ciò ci deve permettere di continuare sulla nuova strada intrapresa in vista delle prossime due gare prima di Natale, sempre con questa mentalità. Abbiamo alcuni giorni prima di preparare la partita di sabato e già domani il mister ci darà indicazioni su come affronteremo il Torino: non importa che modulo useremo, bisognerà usare sempre la stessa concentrazione di oggi e quella messa in campo a Sassuolo”. 


💬 Commenti