Seguici su Twitch

Della Rocca: "Dominguez e Schouten sono pronti per il salto di qualità. Duello Arnautovic-Scamacca? Per ora sto con Marko"

"Il Resto del Carlino" intervista Francesco Della Rocca

Scritto da Riccardo Austini  | 
Francesco Della Rocca

Ecco le dichiarazioni di Francesco Della Rocca, ex giocatore di Bologna e Sassuolo, rilasciate a “Il Resto del Carlino”. Le due squadre si affronteranno domenica al Dall'Ara: “Nel 2008 già si capiva che il Sassuolo aveva ambizione, struttura e idee chiare. Che sarebbe arrivato in serie A non c'erano dubbi. Invece il Bologna, lo sappiamo tutti, ne ha passate un po' di tutti i colori, ma da quando c'è Saputo ha preso la giusta strada. Che partita sarà Bologna-Sassuolo? In termini di classifica hanno poco da chiedere, ma entrambi hanno motivazioni, magari legate anche alle vicende di singoli giocatori. D'altronde i due club hanno qualcosa in comune. Cosa? I rumors di mercato. Sono tanti i giocatori di Bologna e Sassuolo seguiti da club importanti. Un gol in più o in meno può cambiare tante cose in vista del mercato. Penso sarà una partita dove le squadre si affronteranno a viso aperto, divertente. Bologna e Sassuolo hanno in comune la politica sui giovani? Vero, ma con una differenza. Il Sassuolo punta su giovani italiani fin dal principio, vedi Scamacca, Raspadori e Frattesi. Sono tutti pronti per il salto di qualità, come Traore, Maxime Lopez, grazie al gioco di Dionisi che li ha maturati, anche se il Sassuolo non sempre ha avuto equilibrio. Nel Bologna, i giocatori pronti per il salto di qualità sono Dominguez e Schouten. Se i rossoblù vogliono crescere, dovranno tenere questi due nella prossima stagione. Duello Arnautovic-Scamacca? Hanno segnato 14 gol a testa ma al momento sto con Arnautovic, fondamentale. Oltre a segnare fa tantissime cose per la squadra. Scamacca ha ovviamente l'età dalla sua parte. Invece per me Raspadori è di un livello superiore, ma non sottovaluterei il Bologna, perché ha voglia di regalarsi un finale importante per Sinisa”.


GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH DI ANDATA


LEGGI ANCHE: MEDEL: “IL BOLOGNA SI È COMPORTATO BENE CON ME, RIDURSI L'INGAGGIO È UN GESTO DI GRATITUDINE. VENEZIA? ERRORE NON MIO”


💬 Commenti