Cantù-Fortitudo, le pagelle: meraviglioso Totè, Banks uomo squadra

I voti e i giudizi sui giocatori della Lavoropiù dopo il successo contro Cantù

Scritto da Dario Ronzulli  | 

Leonardo Totè (Foto Valentino Orsini - Fortitudo Bologna)

Banks 8 - Prestazione da uomo squadra, sia in attacco che in difesa. Sempre pronto ad incitare i compagni, soprattutto dopo un errore. Chiude con 18 punti, 6 assist, 6 falli subiti

Palumbo 7 - Parte in quintetto e fatica a carburare, ma nell’allungo del terzo quarto c’è anche il suo zampino con canestri in penetrazione che spaccano la difesa canturina. Per lui 8 punti (4/5 al tiro) e 4 rimbalzi.

Hunt 7 - Utilissima la sua fisicità a rimbalzo (ne prende 9 alla fine), in attacco qualche passaggio a vuoto ma quando c’è da far legna si fa trovare pronto.

Baldasso 7 - Esordio con personalità per l’ex Roma che chiude con 6 assist e 2 recuperi la prima partita con la maglia della Fortitudo. Sempre lucido nelle scelte, mostra grande dedizione alla causa e capacità di mettersi al servizio dei compagni.

Cusin 6 - Non manca la generosità e lo spirito di abnegazione ma nei minuti in cui è in campo non riesce a lasciare il segno al pari dei suoi compagni. Unico con valutazione negativa.

Withers 7 - Nel primo tempo mette canestri pesanti che servono a non far scappare Cantù; nella ripresa si dedica maggiormente alla difesa catturando rimbalzi (9 alla fine) e raddoppiando sempre con grande energia.

Toté 8.5 - Sontuoso, a tratti immarcabile. Career high in Serie A (19 punti con 7/10 dal campo) e ci mette pure 6 rimbalzi e anche una difesa molto fisica. L’arrivo di Dalmonte lo ha rigenerato: dopo quattro partite di fila così non può più essere una coincidenza.

Sabatini 6.5 - Si danna l’anima, mette un paio di canestri pesanti, corre come un dannato. Qualche errore qua e là ma per l’impegno che ci mette gli si perdona tutto.


💬 Commenti