Virtus, Pajola: "La Summer League esperienza positiva. Cerco di essere bravo in difesa, forse perchè non credo tanto nei miei..."

Il play delle Vnere è stato ospite di “Afternoon” il podcast di Nicolò Melli e Luigi Datome

Scritto da Andrea Riva  | 
Alessandro Pajola (Foto Virtus Bologna)

Il play della Virtus Bologna, Alessandro Pajola, è stato ospite di “Afternoon” (episodio 11) il podcast di Nicolò Melli e Luigi Datome, dove ha parlato della Summer League disputata con i Dallas Mavericks, del suo modo di giocare in difesa e di come studia gli avversari. Di seguito riportiamo le sue parole.

Alessandro Pajola, le sue dichiarazioni

SUMMER LEAGUE: “E’ andata molto bene, esperienza positiva. Non ero mai stato negli USA, è stata la mia prima volta. Ci sono andato, ho fatto due allenamenti a Dallas e poi a Las Vegas: non ero al massimo delle mie potenzialità vista la lunghezza della stagione, ma è stata una esperienza. Ero un po’ spaesato, ma ero con mio padre e mio fratello, abbiamo assaggiato il mondo oltre oceano e la passione che c’è là: i miei compagni avrebbero giocato a basket 24 ore su 24, mentre a me piace fare anche altre cose. Lì è come giocare uno contro nove, c’è poco gioco di squadra e non è il mio modo di andare in campo: me lo avevano detto ma non pensavo che fosse così accentuato. Ma lo rifarei, forse però in un altro periodo perchè ero davvero stanco”.

DIFESA: “E’ qualcosa di istintivo fin da subito, rubare la palla è una specie di sfida. Forse perchè non credo tanto nei miei mezzi offensivi, allora cerco di essere bravo in difesa, rubare palla e fare canestro: se questa cosa capitasse ad ogni azione non si perderebbe mai. E’ anche vero che avere compagni molto forti in attacco ti spinge a dover cercare altro, provare a valere per due in difesa laddove altri valgono per due in attacco”.

STUDIO AVVERSARI: “Tramite video, ma è anche vero che quando li affronti spesso li conosci. C’è anche un po’ di psicologia, entrare nella loro testa, sapere che magari dopo un tiro sbagliato non ne prenderanno uno uguale nella azione successiva”.

MONDIALI: “Non mi faccio tante aspettative, voglio divertirmi”.

LEGGI ANCHE: Virtus, ufficializzato il programma delle amichevoli precampionato

Virtus, il programma delle amichevoli precampionato: si parte contro Pesaro il 3 settembre
Ndoye: "Non ho avuto alcun dubbio sul venire qui. Non vedo l'ora di iniziare"

💬 Commenti