Sei club non rispettano l'indice di liquidità: c'è anche il Bologna

Servono cessioni o aumento di capitale per poter operare sul mercato

Scritto da Marco Vigarani  | 
Joey Saputo

Sei società di Serie A non avrebbero rispettato l'indice di liquidità che ha un limite di tolleranza pari a 0,6 e quindi avranno bisogno di un aumento di capitale o di qualche cessione per poter operare liberamente sul mercato. Ecco l'elenco dei club coinvolti: Bologna, Cagliari, Empoli, Genoa, Lazio e Sassuolo. L'indicatore liquidità è definito come il rapporto fra le attività correnti e le passività correnti: rappresenta quindi una misura della capacità dei club di rispettare gli oneri finanziari nel breve periodo. Più il valore è alto, più un club è solvibile e la FIGC lo aveva abbassato a 0,6 per dare una mano ai club in difficoltà.


 


💬 Commenti