Virtus, Baraldi: "Il ritorno in Eurolega una soddisfazione enorme, i nostri tifosi sono di altissimo livello. Costruire un impianto costa..."

L'amministratore delegato delle Vnere ha rilasciato un'intervista al quotidiano "Il Corriere dello Sport"

Scritto da Andrea Riva  | 
Luca Baraldi

Mancano solamente due giorni all'esordio della Virtus Bologna in Eurolega (in casa contro i francesi del Monaco), con le Vnere che tornano a giocare la massima competizione europea dopo quasi quindici anni di assenza. L'amministratore delegato Luca Baraldi è stato intervistato dal quotidiano “Il Corriere dello Sport”, dove ha fatto un punto della situazione generale, toccando anche l'argomento Palazzo dello Sport, molto a cuore alla tifoseria virtussina.

INIZIO STAGIONE: “Siamo molto soddisfatti. In sofferenza all'inizio contro Milano, e ancora di più contro Napoli, abbiamo recuperato situazioni complicate. Al di là di indiscutibili qualità tecniche, e nonostante assenze pesanti, questa squadra ha mostrato il carattere che ha”.

ROSTER: “Questo è il quinto roster di Virtus che vivo: tra carattere e gestione, competenza e coesione, un gruppo così non l'abbiamo mai avuto. Lavorando, arriveranno soddisfazioni. Essere tra le prime otto di Eurolega? È l’obiettivo principale, per continuare a giocarla. Cerchiamo di meritare sul campo, l'Eurolega è in trasformazione e adesso non si riesce a vedere tanto oltre".

VIRTUS FEMMINILE: “Abbiamo un altro grande obiettivo, lo scudetto femminile. Non vuol dire che non penseremo al campionato degli uomini o alla Coppa Italia. Squadra e staff sono costruite per vincere”.

RITORNO IN EUROLEGA: “Una soddisfazione enorme. Zanetti nel 2017 l'aveva promesso entro cinque anni insieme alla vittoria dello scudetto. Impegni mantenuti, dando una spina dorsale al dub, che oggi è esempio per molti e non solo nel basket. Poi siamo contenti per i nostri tifosi, sono di altissimo livello e meritano questo palcoscenico. Come gli oltre cento sponsor che ringraziamo e a cui diamo maggiore visibilità. Il loro ruolo è fondamentale: più ce ne sono e più si possono gestire meglio i costi per i tifosi, è una partnership anche sociale”.

PALAZZO SPORT NUOVO: “Costruire un impianto costa il doppio rispetto a due anni e mezzo fa. Pandemia e crisi hanno cambiato i modelli di fruizione e stiamo rivedendo la progettualità. Non si possono fare date, ma non ci sono rallentamenti nella volontà”.

LEGGI ANCHE: Dove vedere Virtus Bologna-AS Monaco: streaming LIVE e diretta tv Eurolega


💬 Commenti