In questi ultimi giorni stiamo entrando in una fase calda e molto intensa di calciomercato, con diversi rumors che si susseguono tra le varie squadre relativi a acquisti o cessioni di calciatori finora poco prese in considerazione. Infatti, quando ormai quasi tutte le panchine di Serie A hanno trovato il proprio padrone con almeno 12 squadre su 20 che hanno cambiato o cambieranno la guida tecnica, ora ci si concentra sull'allestimento delle rose che dovranno affrontare la prossima stagione. In casa Bologna si tratta di giorni molto concitati perché in seguito alle incertezze legate al futuro di Riccardo Calafiori, sul quale continua a rimanere in pressing la Juventus, un altro difensore centrale potrebbe salutare la formazione emiliana in seguito ad alcune dichiarazioni rilasciate di recente. Ecco di chi si tratta.

Jhon Lucumì
Jhon Lucumì (ph. bolognafc.it)

Anche Lucumì potrebbe salutare l'ambiente rossoblù

Nelle ultime ore un altro difensore centrale potrebbe lasciare il club a breve oppure nelle successive sessioni di calciomercato, e stiamo parlando di Jhon Lucumì. Il giocatore colombiano classe 1998 avrebbe aperto a una cessione attraverso un'intervista rilasciata alla testata sportiva online spagnola “Relevo”, durante la quale ha parlato sia del fatto che a Bologna si sia sempre trovato a proprio agio oltre ad essere entrato in simbiosi con l'ambiente cittadino, ma allo stesso tempo non ha voluto essere ipocrita nel dichiarare come la sua ambizione sia quella di ricevere la chiamata di un grande club. Ecco le sue parole:

Non è un segreto per nessuno che lavori con l’obiettivo di raggiungere luoghi importanti. Sono tranquillo e grato al Bologna, ma non mentirò: lavoro per raggiungere i luoghi da sogno. Se non ho niente mi concentro sul Bologna, ma mi piace l’idea di crescere e spero possa succedere. Per ora la cosa più importante è la Copa América. Se in estate non riceverò delle offerte mi concentrerò sul Bologna, con cui ho un contratto, per continuare a crescere: non so se un giorno arriverò ancora più in alto e dove, ma spero possa accadere. Inghilterra o Spagna? Oggi la Premier League è il top e giocarci sarebbe un onore, ma il discorso è simile per la Liga: credo che chiunque avesse la possibilità di andarci non ci penserebbe molto. 

Ora sul profilo del difensore sudamericano si è già registrato l'interesse di club quali l'Atletico Madrid e Napoli, oltre a un eventuale pista inglese, ma il Bologna ha già comunicato come non lascerà partire uno dei pilastri della propria retroguardia a una cifra inferiore ai 20 milioni. In attesa di capire il futuro sia del classe '98 sia di Calafiori, i rossoblù si guardano intorno e sono già alla ricerca di un sostituto in quel ruolo.

Riccardo Calafiori
Riccardo Calafiori (ph. Image Sport)

Il possibile sostituto di Calafiori e Lucumì

L'obiettivo di mercato numero uno della dirigenza felsinea per il ruolo di difensore centrale è sempre quello di Brassier, centrale francese di proprietà del Brest con il quale ha disputato una stagione ad altissimi livelli. Il club bretone chiede almeno 13 milioni, ma il Bologna proverà a trattare per ottenere il giocatore a un prezzo minore anche se la concorrenza rimane ancora molto alta. I rossoblù si affideranno alla grande esperienza di Sartori per ottenere un difensore in grado di sostituire sia Calafiori sia Lucumì, cercando in primis di mantenere il più possibile i propri calciatori protagonisti di una stagione eccezionale.

LEGGI ANCHE: Un calciatore del Bologna a caccia della riconferma con Italiano

 

 

Un calciatore del Bologna a caccia della riconferma con Italiano
Bologna, le ultime sul calciomercato rossoblù: ecco i nuovi nomi per centrocampo e attacco

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi