Primavera, Sampdoria-Bologna: la presentazione della sfida

Gara valida per l'ottavo turno: le due formazioni arrivano da una vittoria, diretta dalle 15 su SI Solo Calcio (Sportitalia)

Scritto da Giacomo Guizzardi  | 

La Primavera del Bologna si prepara alla gara di domani pomeriggio (Foto: Bologna FC)

Secondo appuntamento in questo 2021 per il Bologna primavera di Luciano Zauri che, dopo essere passata per 2 a 0 sul campo dell’Empoli venerdì scorso, è pronto per tornare in campo: ad attendere Rabbi e compagni, sul ‘Garrone’ di Bogliasco, la Sampdoria di Felice Tufano, che dalla ripresa in avanti ha già messo nelle gambe 90 minuti in più rispetto ai colleghi del Bologna, grazie al recupero della 4° giornata, gara poi vinta dai blucerchiati per 4 a 1 proprio sull’Empoli di Buscè.

Le due squadre, separate in classifica da 4 punti (11 quelli del Bologna, terzo, 7 quelli della Samp, ottava), vengono entrambe da un buon momento di forma, come testimoniato dai recenti risultati, con le due formazioni che arrivano alla gara di domani pomeriggio (ore 15, diretta su SI Solo Calcio, uno dei 4 canali di Sportitalia) con una vittoria ottenuta nell’ultimo scontro.

La Samp di Felice Tufano, subentrato in estate a Marcello Cottafava (passato al Toro), sembra aver risolto anche i problemi offensivi, con la prima parte di stagione caratterizzata da una sterilità offensiva davvero incomprensibile: uno dei meriti principali va a Daniele Montevago, attaccante classe 2002, che negli ultimi 2 incontri ha trovato la via del gol per ben 3 volte, contribuendo in maniera importante a cogliere i tre punti al termine delle sfide contro Ascoli ed Empoli. 8 solamente i gol subiti dai blucerchiati fin qui, con Avogadri e Saio che, pur non avendo mai chiuso una gara con la porta inviolata, sono spesso stati decisivi nel limitare i danni. Il 3-5-2 della Sampdoria, che punta tutto sulla velocità dei suoi esterni (Ercolano e Giordano i titolari) e sulla fantasia delle mezzali di centrocampo, con Trimboli e Siatounis che riescono spesso a creare la superiorità in avanti. In attacco Prelec è un avversario al quale la difesa del Bologna dovrà prestare attenzione, mentre la rapidità di Di Stefano e del già citato Montevago è un aspetto che dovrà essere limitato. In regia, occhi puntati su Gerard Yepes, metronomo spagnolo classe 2002 che fino a questo momento, in campionato, non ha saltato un minuto.

Lato Bologna: il 4-3-3 con il quale Zauri ha schierato i suoi venerdì scorso sembra aver dato i suoi frutti, con la fantasia e l’imprevedibilità di Ruffo Luci sostituite dalla costanza e dall’aggressività di Viviani e Roma, interni di centrocampo ai lati di Farinelli, sempre più regista e punto di riferimento per i rossoblù. il primo gol con la maglia del Bologna per Vergani ha sicuramente dato all’attaccante ex Inter maggiore sicurezza e fiducia nei suoi mezzi, con Rabbi e Rocchi che potrebbero ancora una volta andare a completare un reparto che, sulla carta, può davvero ritenersi di prima fascia. La difesa difficilmente verrà toccata, anche se l’impegno di mercoledì in Primavera Tim Cup contro il Cagliari (ottavi di finale) può spingere Zauri a cambiare qualcosa.

Come detto, calcio d’inizio alle 15, in contemporanea con la gara del Bologna di Mihajlovic: la gara contro la Samp, valevole per l’ottavo turno di campionato, verrà diretta dal signor Panettella di Gallarate, con la diretta televisiva dell’incontro affidata a SI Solo Calcio (uno dei 4 canali di Sportitalia, visualizzabili dal loro sito).


💬 Commenti