Torna a parlare Thiago Motta e lo fa in occasione della prima conferenza stampa stagionale. Domani si apre infatti la stagione del Bologna, e a battezzare l'annata dei rossoblù sarà il Cesena nel primo incontro di Coppa Italia, ecco le parole dell'allenatore felsineo.

Su Arnautovic e sulle voci delle ultime ore:Marko ha fatto una buona preparazione come tutti gli altri, in questo momento sta bene. Per tutto il resto Marko sa bene quello che penso e io so bene quello che lui pensa. Così come la società sa quello che penso e io so quello che pensano loro. Domani sicuramente giocherà e tutto il resto sul mercato è da chiedere alla dirigenza. Continuo a pensare che un'occasione importante vada presa”.

Sulla squadra ancora da completare:No, non me lo aspettavo, ma questa è la nostra attualità e sono convinto che faremo una grande partita domani perché è la nostra priorità e siamo focalizzati su questo. Come sempre i miei ragazzi daranno tutto per affrontare una buona partita”.

Sulla convocazione di Van Hooijdonk:Non era venuto in Olanda perché sappiamo che in questo momento deve trovare un'altra sistemazione. Sono contento da quando l'ho visto allenarsi perché lo fa con serietà e si impegna al massimo. Oggi sarà con il gruppo ma non cambia il fatto che deve giocare con continuità”.

Su Orsolini e sul suo rientro: Ha ripreso con il gruppo oggi, e speriamo che possa dare continuità al suo lavoro migliorando sotto ogni aspetto per essere di aiuto al gruppo”.

Sull'avversario di domani:Partita importante contro una buona squadra che sa quello che vuole. Una difesa spesso a 5 che difficilmente lascia spazi all'avversario per inserirsi e creare spazio. Cercheremo con quello che abbiamo oggi di fare il massimo e passare il turno. Penso solo a domani e a dare il massimo per preparare questa partita. Come sempre massimo impegno per noi stessi e per la nostra mente”.

Su Barrow:Musa ha dei dolori però si sta allenando a parte e sono convinto che entro poco tornerà disponibile. Il ragazzo sa quello che penso e la società anche. Sta ai dirigenti prendere la miglior decisione per il club e per la squadra”.

Sui nuovi arrivati Beukema ed El Azzouzi:Quello che mi piace è che si sono integrati molto bene ognuno con le sue caratteristiche. Beukema oggi è pronto per giocare, Oussama no, gli manca ancora qualcosa per raggiungere il livello degli altri anche se ha una grande disponibilità e comunica tanto nonostante non sappia bene l'italiano, sono ragazzi così che voglio vedere”.

Sul rischio di abbassare l'entusiasmo rispetto allo scorso anno:Spero di no, oggi non la voglio pensare così, vogliamo essere capaci di mantenere e aumentare l'entusiasmo della nostra gente”.

Sul rischio di cedere Schouten e Dominguez: “Non ho timore, penso che sono due giocatori importanti ed è sotto gli occhi di tutti. non voglio avere nessuno scontento nella mia squadra, voglio tutti disponibili a dare il massimo”.

Su Posch e i baby rossoblù:Prendo per esempio lui ma anche tutti i giovani, come Tommaso Corazza che ha fatto una grande preparazione, così come Raimondo e Pyyhtia. Stefan è un difensore centrale che gioca da terzino e dopo una settimana dal problema alla mano era già in campo ad allenarsi al massimo. Questa è la strada, voglio vedere gente così. Anche Lucumi sta bene e domani sarà con noi”.

LEGGI ANCHE: Bologna-Cesena, i convocati di Thiago Motta: c'è Arnautovic

Virtus, parte la stagione di Eurolega: ecco il calendario completo
UFFICIALE: Raimondo in prestito alla Ternana

💬 Commenti

Testata giornalistica
Autorizzazione Tribunale di Bologna
8577 del 16/03/2022

Copyright 2023 © Sphera Media | Tutti i diritti sono riservati |
È vietata la riproduzione parziale o totale dei testi senza il preventivo consenso scritto dell’editore.

Sphera Media è iscritta nel Registro degli Operatori di Comunicazione con il numero 39167

Powered by Slyvi